Immaginate di voler portarci sempre dietro le migliori chicche gratuite presenti sul mercato pronte ad ogni evenienza. Ad esempio potremmo desiderare di portarci dietro degli strumenti che consentono di recuperare un PC infetto da visru, malware e cosi via. Oppure tools per recuperare dati cancellati o andato perso , o peggio ancora per riparare hard disk o pen drive illegili. Tutto questo è molto di più è il progeetto BHT 4.0 meglio conosciuto con il nome di BootZilla. Vediamo meglio che cos’è questa nuova chicca, come farla funzionare al meglio e in quali casi può tornarci utile.
BootZilla raccoglie una completisima raccolta di tools di emergenza per tentare il recupero di sistemi infetti da virus, malware e spyware. Ci sono le più note e utili applicazioni in circolazione, sia in versione standalone (che non necessitano di installazione) che installer.

Come si utilizza Bootzilla?

Possiamo scaricare e lanciare direttamente un eseguibile dal quale scegliere molto comodamente l’applicazione desiderata, oppure se dobbiamo tentare il recupero di un pc infetto, il mio consiglio è quello di creare un Cd Live. Una volta creato il cd, basta lanciarlo all’avvio del Pc ed in questo modo avremo la certezza di poter cancellare qualsiasi web-schifezza presente sul pc.

Come si costruisce il cd live di Bootzilla?

Con un click possiamo costruirere il file immagine (ISO) che potremo poi masterizzare con un qualsiasi porgramma di masterizzazione come lo stesso ImgBurn contenuto in Bootzilla, o i vostri classici porgrammi come Nero, Final Burner…

Se faccio un CD oggi ed escono nuovi virus che faccio?

Una cosa importante da sapere è che se oggi scarichiamo il programma non dovremo avere paura che tra qualche mese le applicazioni diventino obsolete, preoccupazione più che leggittima se volessimo utilizzarle per cancellare virus, malware. Bootzilla prevede l’aggiornamento di tutte le applicazioni i nun clic, definizione di antivirus e antimalware comprese. Una volta aggiornate, potremo ricrearci il nostro file immagine e rimasterizzare un nuovo cd di recupero.

 
     
Avviare il file Gestione Menu: quessto è il file che consente di aprire un comodo menu dal quale potremo fare tutte le operazioni necessarie che vedremo al passo successivo.   Aggiornare tutte le Applicazioni: se avete la necessita di aggiornare tutti i programmi in una volta sola, ecco che basta scrivere 2 e dare l’Invio.
     
 
     
Creare Cd Live (ISO): questa è l’opzione più importante, basta scrivere 4 e dare l’invio per creare un file immagine che verrà memorizzato nella cartella del programma   Avviare il programma Pstart: possiamo anche scegliere di utilizzare Bootzilla senza cd-live. Per far ciò abbiamo a disposizione pStart, grazie al quale si aprirò un interfaccia grafica dalla quale possiamo gestire e lanciare tutte le applicazioni presenti.
     
 
     
Items: presenta tutte le applicazioni suddivise in categorie, basta scorrerle e scegliere e lanciare il programma desiderato.   Edit: le applicazioni non vi sembrano abbastanza, oppure volete creare altre categorie con i vostri programmi preferiti? Benissimo, andate in Edit e modificate il menu a vostro piacimento.
     
 
     

Setup: qui troverete tre opzioni importanti come Settings, per gestire le opzioni del prgramma, Backup e Restore che ci consentono di salvare e/o ripristinare le impostazioni del programma, oltre che la funzione autorun file che consente di creare una procedura eseguibile.

 

Settings: qui potrete gestire un po’ tutto quegli aspetti grafici del programma, potrete aggiungere delle scorciatorie da tastiera, minimizzarlo a tray icon, gestire al meglio la ricerca interna, le note, le opzioni per il mouse , oltre che gestire l’interfaccia grafica e molto altro ancora.

MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: