Bei tempi, quelli in cui il possessore di un computer doveva badare solo a non inserire nel sistema floppy di dubbia provenienza. Oggi le minacce arrivano da tutte le parti. Hijacker, keylogger, spyware, adware, backdoor, rootkit sono solo alcuni dei nemici dei nostri dati e della nostra privacy.
Un semplice antivirus non basta più, e il firewall può aiutarvi solo in determinati casi. Occorre dotarsi di un terzo tipo di “difensore”: un anti-spyware. I nuovi sistemi operativi incorporano dei prodotti ad hoc , ma suggeriamo di utilizzare anche dei programmi specifici come Spyware Doctor. Avendo già visto come ottenere una licenza annuale per la suite completa, analizziamone le principali carattestiche:
1. In questa immagine potete osservare il programma al lavoro. Dopo aver premuto “Avvia la scansione”, Spyware Doctor verifica l’intero sistema, ragguagliandovi in tempo reale su minacce ed infezioni eventualmente rilevate (raggruppate in categorie diverse). 2. Completata la scansione, un report riassume i problemi rilevati, catalogandoli in base al tipo e all’azione svolta. Al momento dell’operazione di bonifica, il sistema avvisa riguardo possibili problemi legati alla cancellazione indiscriminata degli elementi selezionati. Avviate la cancellazione solo dopo aver effettuato un’attenta verifica.
3. Se avete dei dubbi sulle indicazioni fornite nella schermata precedente, fate clic su “Livello minaccia” per aprire una pagina dove sono illustrati nel dettaglio i significati delle barre. 4. Ogni possibile infezione può essere studiata, approfondita grazie a delle schede. Esiste anche la possibilità di spedire a “PCTools Software Factory” alcuni elementi sospetti.
5. ”On Guard” è l’elemento di completamento del prodotto principale. Si attiva automaticamente all’accensione e tiene sotto controllo una serie di aree particolarmente a rischio. È possibile escluderne alcune: basta un clic sulla relativa voce. 6. ”File Guard” è uno degli elementi più interessanti di questa sezione. Permette infatti di porre particolare attenzione a eventuali operazioni sospette: per esempio, il sistema si mette in allerta se si avviano applicazioni non richieste o si aprono allegati strani.
7. Una delle minacce più insidiose sono i keylogger, programmi che monitorano continuamente l’uso della tastiera; lo scopo è quello di catturare dati sensibili come informazioni personali, dati sensibili, numeri di carta di credito e così via. 8. Un’altra area di intervento di grande importanza: “Startup Guard”. Anche in questo caso, il pericolo si cela in applicazioni o utility maligne che si avviano durante la fase di boot del computer. Come vedremo, il controllo è esteso anche ai file di registro.
9. Fate clic su “Impostazioni”. Selezionando la voce Cronologia, potrete analizzare lo stato di salute della macchina grazie a un report dettagliato degli interventi eseguiti e delle diagnosi effettuate dal programma.Interessante notare come, nonostante un uso attento della macchina, siano comunque presenti numerose infezioni! 10. A volte capita di imbattersi in siti Web che fanno apparire un messaggio strano: “Il PC è infetto!”. Guarda caso, propongono di provvedere a risolvere il problema. È una trappola: l’infezione è sicura. Riportiamo una lista dei software che propongono di scaricare. Evitateli accuratamente.
MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: