Sembra la scena di un thriller: una volta avviato Windows Vista, clicchiamo sull’icona del nostro account, digitiamo la password, ma… è sbagliata! E non c’è verso di provare e riprovare: i ricordi vacillano e tutto sembra perduto. Windows Vista, fortunatamente, integra uno strumento molto efficace che ci consente di reimpostare la password di accesso al sistema nel caso in cui questa venga smarrita o dimenticata. Non immaginiamoci chissà quale strumento di hacking.
Si tratta di una semplice procedura guidata che ci consente di impostare una chiavetta USB in modo tale che funzioni da “chiave di sicurezza”. Così, se dimentichiamo la password, è sufficiente inserire la pendrive nella porta USB del PC e sceglierne una nuova. Da quanto appena descritto sembra che basti possedere una chiavetta di questo tipo per avere libero accesso a qualsiasi computer (anche se si è dei malintenzionati…), ma ciò è vero solo in parte. Windows Vista, infatti, permette di creare una sola chiavetta per ciascun account. Creare una seconda chiavetta equivale ad annullare la validità della precedente. Resta confermato invece che, se qualcuno si impossessa della nostra pendrive, potrà facilmente reimpostare la password del nostro account e accedervi tutte le volte che lo desidera. Per questo motivo, una volta creata la “chiavetta di reimpostazione della password”, questo il suo nome completo, è bene tenerla al sicuro! Dal punto di vista squisitamente tecnico, Windows Vista può creare un dispositivo di questo tipo con qualsiasi modello di chiavetta USB, anche se questa contiene già dei dati. In questo caso, essi vengono preservati e continueranno ad essere tranquillamente utilizzabili. L’unica cosa che Windows Vista fa, è copiare nella chiavetta il file criptato userkey.psw (occupa pochi KB di memoria).

E, per chi di noi se lo stesse già chiedendo, copiare questo file in un’altra chiavetta non è consentito. In questo caso, il dispositivo clonato non è più valido: Windows Vista, infatti, “marca” la memoria della chiavetta di modo che sia unica e inequivocabile. Come vedremo, il metodo da seguire per creare questo raffinato dispositivo di sicurezza è estremamente semplice: in fase di login, basta inserire una chiavetta nella porta USB, avviare la procedura e digitare la password attuale dell’account. In caso di bisogno, cioè quando dimentichiamo la password, inserendo la chiavetta potremo avviare una procedura inversa, con la quale impostare una nuova password senza dover inserire quella precedente. Una vera manna per quanti di noi non ricordano nemmeno il colore dei propri capelli. Sempre che ce ne siano ancora!

1. Colleghiamo la chiavetta alla porta USB del computer. Una volta che il sistema l’ha riconosciuta (compare una finestra che possiamo chiudere) selezioniamo Start e, nel menu che appare, clicchiamo sull’icona del nostro account, in alto a destra.

2. Nella finestra visualizzata, clicchiamo a sinistra su Crea un disco di reimpostazione password. Si avvia così la procedura guidata di creazione del disco. Clicchiamo Avanti, nel menu a tendina selezioniamo Disco rimovibile e premiamo nuovamente Avanti.

3. Digitiamo la password attuale dell’account, clicchiamo Avanti e attendiamo la creazione del disco. Se ne è stato già creato uno in precedenza, clicchiamo su per procedere ugualmente. Infine, clicchiamo su Avanti e poi su Fine.

Basta inserirla nella porta USB del computer quando Windows Vista mostra la schermata di accesso agli account disponibili. A questo punto, clicchiamo su quello che ci interessa e digitiamo una password, anche se sbagliata. Dopo il messaggio d’errore compare la voce Reimposta password. Non dobbiamo fare altro che cliccarci sopra per avviare la procedura di reimpostazione della PW.

MAGGIORI INFORMAZIONI
NON DISPONIBILI

Leggi anche: