Per scaricare file di grosse dimensioni dai canali peer to peer, ci si affida spesso alla rete BitTorrent, perché molto più veloce delle altre (non esistono, infatti, le code d’attesa). Se disponiamo di un telefonino con sistema operativo Symbian, possiamo installare un client BitTorrent da usare direttamente con la rete GPRS/UMTS/HSDPA (a patto, chiaramente, di aver sottoscritto un abbonamento flat). In questo modo, anche se ci troviamo in montagna per un’escursione, possiamo avviare in qualsiasi momento il download sul cellulare e, nel frattempo, continuare ad esplorare le meraviglie della natura. Quando torneremo a casa, sarà sufficiente trasferire il file dal telefonino all’hard disk del computer e, se preferiamo masterizzarlo su CD.

OCCHIO ALLA BATTERIA

Dal punto di vista dei consumi della batteria, quando usiamo il cellulare con SymTorrent è come se stessimo effettuando una telefonata. Quindi, dopo 2 o 3 ore la batteria potrebbe essere completamente scarica. Attrezziamoci con caricabatteria da viaggio o con una batteria di scorta.

SPAZIO IN ABBONDANZA

La memoria interna del telefonino non è sufficiente a contenere i file scaricati con SymTorrent. Kubuntu, ad esempio, occupa più di 700 MB. è necessario, quindi, ricorrere ad una memory card supplementare, meglio se da 2 GB, in modo da non avere più problemi.

1. Per installare SymTorrent seguiamo la stessa procedura descritta per Symella. Per usarlo procuriamoci i file .torrent da scaricare. Avviando il browser del telefonino basterà digitare l’URL desiderata, se non conosciamo l’url, basterà collegarci ad uno dei tanti motori di ricerca Torrent.

2. La pagina presenterà una serie di link, ognuno dei quali permetterà di scaricare i file selezionati. Clicchiamoci sopra e salviamo il file con estensione TORRENT in una cartella, nella memoria del telefonino.

3. Avviamo SymTorrent dal menu Applicazioni e andiamo in Opzioni/Settings. Clicchiamo su Download files to e scegliamo la cartella in cui salvare il file da scaricare. A questo punto facciamo OK e andiamo nuovamente in Opzioni. Clicchiamo su Add torrent file e selezioniamo il file .torrent scaricato precedentemente.

4. Il programma cerca di collegarsi ad Internet e chiede di selezionare la connessione da usare. Nel mio caso Ibox (operatore TIM). Nella schermata Torrents viene aggiunto il file e parte il download. Per tenere sotto controllo lo stato di avanzamento e verificare il numero di connessioni attive, accediamo a Opzioni/Status.

MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: