Come le automobili, anche i computer hanno bisogno di controlli periodici il cui scopo è quello di risolvere errori di configurazione e ottimizzare le prestazioni di Windows. I sintomi più evidenti che ci suggeriscono di effettuare un “tagliando” sono rallentamenti e crash di sistema. I problemi alla base di questi sintomi possono essere generati da molteplici cause, spesso non imputabili a chi utilizza il computer. Per risolverli, però, non è consigliabile e spesso non è possibile intervenire manualmente, ma conviene utilizzare software specializzati. Come Advanced System Optimizer, che offre procedure automatiche che consentono di ottimizzare il computer e risolvere i più svariati problemi di configurazione. Basterà controllare il PC regolarmente per mantenerlo in perfetta efficienza, evitando pericolosi errori di sistema e conseguenti perdite di dati e informazioni.

IL PC DI PRIMAI

Wizard di ottimizzazione di Advanced System Optimizer comprendono specifiche funzioni per effettuare backup di file e delle configurazioni che vengono modificate ogni volta che interveniamo con il software. Conviene sempre creare una copia di sicurezza del materiale cancellato e del registro di configurazione, che ci serviranno per effettuare un veloce ripristino del sistema se riscontriamo malfunzionamenti. Per avviare questa operazione è sufficiente selezionare la voce File System Backup e Restore presente nella sezione Backup & Restore.

1. Al termine dell’installazione, Advanced System Optimizer ci suggerisce di effettuare una copia di sicurezza dei file di sistema più importanti. Per eseguire questa procedura clicchiamo sul pulsante Take Backup nella finestra Create File SystemBackup e poi avviamo il processo con Start. 2. Siamo ora pronti a ripulire l’hard disk. Clicchiamo su System Cleaners nella pulsantiera a destra della finestra principale e poi su System & Disk Cleaner. La procedura guidata ci consente di cancellare i file inutili e obsoleti che riducono sensibilmente le prestazioni del computer.
3. Nella nuova schermata che appare selezioniamo l’unità del disco da analizzare. I passi seguenti consentono di selezionare le estensioni e le caratteristiche dei file da eliminare. Non modifichiamo le impostazioni predefinite e clicchiamo su Next fino a quando non si avvia la scansione. 4. Completata l’analisi dell’hard disk, clicchiamo Next per controllare la quantità di dati da eliminare e ancora due volte Next per avviarne la cancellazione. Quando appare la finestra di Conferma clicchiamo OK per spostare i file nel cestino, quindi usciamo dal wizard premendo Finish.
5. Sempre nella sezione System Cleaners clicchiamo Registry Clean & Fixer. Lasciamo inalterate le impostazioni predefinite, premiamo tre volte Next e avviamo l’analisi del registro. Quando viene completata, appare la lista dei problemi riscontrati. Clicchiamo su Next due volte per risolverli. 6. Terminata la procedura di correzione degli errori, ritorniamo alla finestra principale del software cliccando Next e poi Finish. Dalla pulsantiera selezioniamo SystemOptimizers e facciamo clic su Registry Defragger & Optimizer. Nella finestra della procedura guidata clicchiamo su Next.
7. Nella nuova schermata verifichiamo che le impostazioni siano quelle giuste e avviamo la deframmentazione del registro con Start. Completata l’operazione, sullo schermo appare una finestra di avviso. Chiudiamo tutte le applicazioni aperte e clicchiamo su OK per riavviare il computer. 8. Avviamo nuovamente Advanced System Optimizer, clicchiamo su SystemTools nell’interfaccia principale e poi su System Analizer and Advisor. Nella relativa schermata selezioniamo Internet Optimizer per avviare la procedura guidata per configurare le impostazioni della connessione Internet.
9. Dal menu a tendina Select Your Internet Connection selezioniamo il tipo di collegamento e clicchiamo Optimize. Nel passo seguente facciamo clic sul pulsante Optimize Your Network e attendiamo che il processo sia completato. Facciamo clic su OK e chiudiamo System Analizer and Advisor. Quando lavoriamo con applicazioni che richiedono grandi quantità di memoria di sistema, il PC potrebbe risultare lento e molto instabile. Per evitare questi fastidiosi inconvenienti possiamo liberare una parte delle risorse impegnate usando la funzione Memory Optimizer di Advenced System Optimizer avviabile dalla sezione System Optimizer.
MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: