Il fulcro di ogni desktop MAC è una piccola applicazione chiamata Dashboard. Si tratta di una piattaforma semi trasparente che fluttua al di sopra della scrivania dopo aver premuto un tasto e che consente di accedere a una serie di piccole applicazioni, divertenti e funzionali, denominate widget. Allora perchè non pensare di sfruttare un’ applicazione del genere anche per i sistemi operativi Microsoft ? Ecco quindi, MyBoard, un progetto Open Source sviluppato da Yann Alet, partner ufficiale di Adysoft.Inc una società specializzata sulle tecnologie Microsoft che concentra l’attenzione sul costante miglioramento dell’esperienza con le tecnologie come WPF e Silverlight. Siete curiosi di scoprire come funziona ? vediamolo assieme.

COME FUNZIONA MYBOARD

MyBoard è uno strumento ordinato, semplice e di uso immediato, ma come funziona ? l’applicazione è basata sui widget, chiamati magnet, che sono programmi che per la maggior parte del tempo vengono ignorati dall’utente tranne per un breve periodo in cui gli sono utili. Quindi si è ritenuto inutile tenerli sempre visibili ad occupare dello spazio sullo schermo, meglio richiamarli quando servono per poi farli nuovamente sparire fino al prossimo utilizzo.

Per avere accesso al Magnet Strore, il programma richede una registrazione, detto questo che cos’è il Magnet Store ? è una piattaforma che include centinaia di magnet, ne troviamo veramente di tutti i gusti e per tutti gli scopi: calcolatrice, un gestore di contatti, un gestore per iTunes, un orologio con tutti i fusi orari, un visualizzatore dei titoli azionari, un visualizzatore di immagini da webcam, un calendario, un gestore di note, un pannello di ricerca che si appoggia a Google, un visualizzatore delle rotte dei principali voli internazionali, radio, client twitter e tanti altri ! quello che è straordinario è che MyBoard supporta tutti i widget basati sul linguaggio HTML, e cosa significa ? che possiamo scaricare e collegare migliaia di widget di terze parti, scaricabili da siti come MiniClip, Google Gadget o netvibes, il che lo rende molto versatile.

MYBOARD IN AZIONE

INSTALLAZIONE

1. Installazione 2. Configurazione
1. Portiamoci al seguente indirizzo, scarichiamo e installiamo Myboard. Una procedura guidata ci aiuterà durante la fase di installazione. Ora clicchiamo col tasto destro sull’icona presente nella Tray di sistema e selezioniamo configuration.

2. Attiviamo la seconda opzione, ovvero utilizzare il tasto F12 per richiamare l’applicazione. Successivamente clicchiamo su Save per confermare le modifiche.

3. il pulsante magico 4. accesso al magnet store
3-4. Utilizzando F12 noteremo il segno + sovrapposto al pulsante Start di Windows, clicchiamo su di esso e successivamente su Magnet Store.
5. Registrazione e autenticazione 6. Scegliamo il magnet
5. Dalla finestra principale clicchiamo su Register (la piccola linguetta verde trasversale). A questo punto compiliamo i dati richiesti e confermiamo con OK. Ricordiamo che sarà necessario fornire un indirizzo di posta elettronica reale.

6. Apriamo il client di posta elettronica predefinito e autentichiamo la registrazione tramite il link presente. A questo punto accediamo al Magnet Store. Va sottolineato che a volte il login può richiedere svariati secondi, quindi pazienza !

7. Installiamo il magnet 8. E ora giochiamo
7. Nella parte superiore della finestra, clicchiamo sul tab browse e nel riquadro di sinistra verrà visualizzata la sezione suddivisa per categorie. Trovato il magnet che preferiamo clicchiamo per entrare nella descrizione.

8. A questo punto clicchiamo su Install. Il magnet sarà presente nella casella grigia lungo la parte inferiore dello schermo, trasciniamolo sul desktop (verso la parte centrale), clicchiamo sul + e siamo pronti per partire!

NOTA: Nel caso riscontriate problemi durante la fase di registrazione potete rivolgervi al forum dedicato, aprendo un ticket relativo al problema, la comunità vi aiuterà a risolverlo in tempo celere.

MAGGIORI INFORMAZIONI Compatibile con Windows XP/Vista/7 x86 x64
FORUM UFFICIALE
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: