Fornire assistenza agli amici in difficoltà con l’utilizzo del computer è davvero una piacevole condanna. A volte però nonostante il massimo impegno ci troviamo difronte a situazioni disperate. Tu spieghi e dopo 1 settimana ti viene richiesta la stessa cosa da un altro. A qesto punto, conviene davvero attrezzarsi per dare assistenza a tutti, ma una sola volta per lo stesso argomento! Basterebbe pensare di registrare uno screencast, ovvero le operazioni sullo schermo in una video-guida per minimizzare i tempi di assitenza e divertirci allo stesso tempo. Il programma freeware CamStudio, giunto alla versione 2.5, consente di registrare ciò che accade sullo schermo del proprio PC. Si tratta di un software molto versatile, particolarmente adatto per la realizzazione di filmati di tutorial, guide video. CamStudio permette inoltre di salvare i video tramite vari codec, dai classici MPEG al DivX, così che possano essere visualizzati tramite vari programmi, Windows Media Player compreso.

REALIZZARE SCREENCAST CON CAMSTUDIO

1. Installazione 2. Interfaccia semplice e spartana
1. CamStudio è scaricabile dal sito ufficiale. Una volta scaricato ed installato si presenterà la classica icona sul desktop e nella tray si sistema. Nella cartella di installazione, come potete vedere dall’immagine, troverete diversi eseguibili.

2. La finestra principale di CamStudio è molto intuitiva: i suoi pulsanti principali sono infatti ben in vista, in alto a sinistra, e si rifanno ai simboli classici dei registratori. Il cerchio rosso indica il comando “registra”, le due barre verticali sono la “pausa”, il quadrato blu lo “stop”, mentre il pulsante “SWF” determina il formato video.

3. Determinare la modalità di registrazione 4. Con audio o senza
3. Prima di iniziare a registrare, aprite il menu “Region” sulla barra in alto. Le quattro opzioni disponibili, e che permettono di definire l’area di registrazione, sono: “Region”, “Fixed Region” e “Full Screen”. L’opzione più versatile è la prima, “Region”: spuntando questa voce potrete definire di volta in volta l’area di cattura del video, personalizzandone il perimetro.

4. Tramite il menu Options potrete regolare diversi parametri, tra cui l’acquisizione dell’audio, assegnare una combinazione di tasti (hot keys) per lanciare numerose funzioni, mentre dal menu Tools potrete creare delle note al video inserendo simpatiche vignette.

5. Avviare la registrazione 6. Riprodurre la screencast
5. Premete il tasto rosso (registra): il cursore, da freccia, si trasforma in una sorta di pennarello, quindi, fate clic in un punto qualsiasi dello schermo e, mantenendo la pressione sul tasto sinistro del mouse, muovete il cursore in modo da catturare un’area delle dimensioni desiderate. La registrazione del video inizia non appena lasciate il pulsante.

A questo punto, non vi resta che procedere con la realizzazione del filmato. CamStudio vi ricorda continuamente i limiti della finestra di cattura tramite quattro icone verdi, tutte le azioni (movimenti del mouse, gestione di programmi, filmati e così via) che avvengono sul desktop, all’interno della finestra, saranno automaticamente registrate. Quando terminato, fate clic sull’icona blu (stop).

6. Al termine della registrazione, CamStudio apre automaticamente una finestra per il salvataggio del video appena realizzato: scegliete una cartella e un nome, quindi fate clic su “Salva”. A questo punto, CamStudio riproduce immediatamente il file salvato, onde facilitarne il controllo. Ora non vi resta che archiviare il filmato o inviarlo alla persona per cui lo avete realizzato.

MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: