Molti di voi conosceranno mIRC, uno dei più diffusi client di connessione alla rete IRC (Internet Relay Chat) utilizzato per effettuare comunicazioni tramite chat. Scaricare con mIRC non è semplice ed intuitivo come con eMule, ma proprio per questo è stato sviluppato un programma che unisce i vantaggi di Mirc a quelle del famoso “mulo”. La chicca in questione si chiama xdccMule, un programma gratuito, che permette di unire in un’unica interfaccia le potenzialità dei bot di mlRC e quelle del protocollo xdcc.

COME FUNZIONA XDCCMULE

1. Impostazione Nick 2. L’educazione prima di tutto
1. L’installazione di xdccmule è davvero semplice e con pochi passi il programma è operativo sul nostro sistema. Facendo doppio clic sull’icona creata sul desktop si aprirà, solamente la prima volta, una finestra che ci invita a verificare i nick generati automaticamente. È buona norma modificare il suffisso “xdccmule” per evitare di essere allontanato dai canali.

2. Il buon funzionamento delle chat è dipendete dalla netiquette, ovvero la forme di rispetto tra utenti. È sempre bene quindi essere educati e salutare quando si entra in un canale. Per non scordarci di queste regole basilari possiamo automatizzare la procedura impostando il Saluto Entrata dal menu Comandi /Settaggi /Saluto Entrata ON.

3. Iniziamo la ricerca 4. Risultati e download
3. Per effettuare una ricerca è sufficiente cliccare sul pulsante Global Find posizionato in alto a sinistra o raggiungibile dal menu Comandi /Global Find Extended. Nel campo nome inseriamo il temine da ricercare, la lista deve essere selezionata su Generale mentre il network su GlobalNet e clicchiamo su Cerca.

4. Dopo qualche secondo di attesa cominceranno ad apparire, lista per lista, i risultati trovati con il numero di Decorrenze riscontrate. Per avere informazioni più dettagliate sui file presenti nelle varie liste è sufficiente fare doppio clic sulla riga interessata e, scelto il file giusto, con un altro clic del mouse si avvierà il download.

MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: