Hai un sistema con Windows Media Center, Xbox 360, e una rete domestica funzionante ? Allora puoi goderti i contenuti multimediali su qualsiasi televisore connesso, anche se il sistema Media Center si trova in un’altra stanza. Tuttavia l’extender supporta solo i formati WMV, MPEG Come riprodurre gli altri formati non supportati da Xbox 360 come XviD e DviX? Transcode 360 è senz’altro la migliore risposta a tutti i dubbi, tuttavia molti utenti hanno difficoltà a configurare l’applicazione in Windows 7, chiariamo di seguito la procedura.

ABILITARE PIU’ FORMATI VIDEO SULLA CONSOLE XBOX 360 MEDIA CENTER EXTENDER

Dal momento che Transcode 360 è nato per girare espressamente su sistemi Windows XP, la procedura che vi mostreremo esige diversi passaggi fondamentali per il corretto funzionamento su sistemi operativi successivi, nella fattispecie Windows Vista e Windows 7. Ma come funziona Transcode 360 ? Il principio utilizzato è quello di bypassare il limite della console, codificando in tempo reale i file video, salvati in svariati formati, per poi inviarne il risultato ad Xbox 360, che riproduce i video convinta che si tratti in realtà di file WMV. Essenzialmente la chiccha è formata da 2 componenti fondamentali: la prima è un’estensione del Media Center e si occupa di aggiungere a quest’ultimo la funzionalità di Trascodifica. La seconda, che risiede sulla macchina server (facoltativa) equipaggiata con Media Center, si occupa dell’encoding e dell’invio dei dati alla console.

1. Quale scelta prediligere ? 2. Opzioni soggettive
1. Procediamo con lo scaricamento di Transcode 360 v1.6.3, una procedura guidata ci aiuterà durante la fase di installazione. Clicchiamo Next/I Agree scegliamo la cartella di destinazione, selezioniamo l’opzione Service (Recommended) e procediamo cliccando sul pulsante Next.

2. L’altra scelta che sottopone Transcode 360 è quella di prediligere l’opzione “Run service with local system permissions” o “Run service under dedicated accounts permissions“. Il nostro consiglio è di selezionare la prima opzioni; esegui il servizio con le autorizzazioni di sistema locale. In caso di necessità è possibile modificare queste impostazioni anche in seguito, quindi procediamo cliccando sul pulsante Install.

3. Riavviamo successivamente 4. Cambiamo i diritti di accesso
3. Una volta terminata l’installazione spuntiamo la voce I Want to manually reboot later, per riavviare il sistema operativo in seguito.

4. Se accediamo ai filmati memorizzati localmente sulla macchina Vista/Seven MCE, possiamo passare alle istruzioni contenute nel passo 6. Se invece avete bisogno di accedere a film condivisi da un altro computer come Windows Home Server, procediamo come segue: Per accedere alla finestra Snap-In Servizi, clicchiamo sul pulsante Start e nella casella di ricerca digitiamo Servizi seguito da Invio. Individuiamo la voce “Transcode 360 Transcoding Engine” e accediamo alle Proprietà con un clic destro.

5. Inseriamo le credenziali 6. Una modifica al Registro di sistema
5. Spostiamoci nella sezione Connessione e inseriamo le credenziali d’accesso. Il modo più veloce per dare pieni diritti al servizio è quello di accedere con l’utente con cui normalmente utilizziamo il pc, inserendo anche la relativa password. Confermando con Applica/OK, dovrebbero presentarsi due finestre di dialogo che indicato rispettivamente; Account creato e Riavviare il servizio.

6. Apriamo il Menu Start e clicchiamo su Esegui, oppure utilizziamo la combinazione di tasti Windows + R e digitiamo regedit seguito da Invio. Navighiamo alla chiave:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Transcode360

Dal pannello destro individuiamo il Valore InstallationType e, con un doppio clic, modifichiamo i Dati Valore digitando Network seguito da OK. Usciamo dal registro di sistema e Riavviamo il Computer.

NOTA: Per i più pigri è possibile procedere allo scaricamento della chiave di registro. Basterà scompattare l’archivio e con un doppio clic unirla al medesimo.

7. Aggiornamento menconder 8. Aggiornamento ffmpeg
7. Dopo il riavvio, dovremo aggiornare la versione del file Meconder.exe utilizzata da Transcode 360. Per farlo scarichiamo l’archivio Meconder-FFMPEG.rar e scompattiamo il contenuto in una cartella creata ad hoc. Apriamo Esplora Risorse e portiamoci al percorso C:\Programmi\Transcode360\Wrappers \MEncoderTranscoder, quindi rinominiamo Meconder.exe in Meconder.exe.back e incolliamo meconder.exe presente nell’archivio scaricato precedentemente.

8. Ora con la procedura analoga, aggiorniamo il file ffmpeg.exe utilizzato da Transcode 360. Per farlo portiamoci al percorso C:\Program Files\Transcode360 e rinominiamo ffmpeg.exe in ffmpeg.exe.back e incolliamo ffmpeg.exe presente nell’archivio scaricato precedentemente.

9. Consentire la decodifica multi-thread 10. Controllo Transcode 360
9. A questo punto dovremo editare il file MEncoderTranscoder.cs presente in C:\Programmi \Transcode360\Wrappers\MEncoderTranscoder con il Blocco Note di Windows. Clicchiamo col tasto destro del mouse e selezioniamo Apri Con/Blocco Note. Per migliorare la produttività di Transcode 360 e MEconder individuiamo la stringa seguente…

Una volta individuata dovremo apportare una modifica che può cambiare a seconda della CPU in nostro possesso. Se utilizziamo una CPU Quad Core dovremo inserire -lavdopts threads=4, mentre per una CPU Dual Core dovremo inserire -lavdopts threads=2 e così via. Detto questo, il risultato finale dovrà essere il seguente… Salviamo e chiudiamo MEncoderTranscoder.cs.

10. Clicchiamo sul pulsante Start/Tutti i programmi/Transcode 360/Transcode 360 Configuration Utility. Spostiamoci nel menu Advantage, in Profile Name si dovrebbe vedere Xbox 360-Mencoder. A questo punto tutto dovrebbe funzionare.

NOTA: In caso di problemi con Transcode 360 selezioniamo la casella in basso Downmix multi-channel AC3 to stereo MPEG audio.

E adesso ?
A questo punto condivisa la nostra cartella con i nostri divx, ci basta avviare il media center extender sulla xbox 360, entrare nella sezione video poi nella nostra cartella, selezionare il divx che ci interessa e premere il tasto INFO sul telecomando o la X sul pad apparirà un piccolo menù da cui dobbiamo scegliere ALTRO, ci apparirà un’icona con scritto TRANSCODE, premiamo ok sul telecomando o la A sul pad e dopo pochi secondi vedremo partire il nostro bel divx/xvid.

NOTA: Transcode 360 supporta anche i sottotitoli, per usarli basta che li mettiate nella stessa cartella del divx e che lo rinominate con lo stesso nome, per esempio se voglio vedere la prima puntata di smallville sottotitolata rinominerò i file in questo modo: 5×01-Arrival.avi, 5×01-Arrival.srt

MAGGIORI INFORMAZIONI Testato su sistemi 32 Bit
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: