Avete una raccolta di filmati sul vostro computer? Forse avete un hard disk esterno o due caricati con file video in formato AVI o MPEG ? Ebbene, oggi vi mostreremo come aggiungere tali file alla libreria di film di Windows Media Center. È possibile aggiungere qualsiasi cartella da diversi computer della rete.

AGGIUNGERE CARTELLE ALLA BIBLIOTECA FILMATI DI WINDOWS MEDIA CENTER

Per impostazione predefinita Windows Media Center supporta la visualizzazione dei seguenti formati:

FORMATO FILE ESTENSIONE FILE
File AVI .avi
MPEG-4 .mp4, .m4v, .mov
MPEG-2 .mpeg, .mpg, .m1v, .mp2, .mpv2, .mpe, .mod, .vob
Windows Media .wmv, .wm, .asf
Windows Recorded TV .wtv, .dvr-ms
Apple QuickTime .mov, .qt
AVCHD files .m2ts, .m2t
MPEG-1 .m1v
1. Selezione scontata 2. Aggiungere una cartella
1. Apriamo il Media Center, accediamo alla sezione Attività/Impostazioni e successivamente clicchiamo sul collegamento Cataloghi multimediali. Nella finestra successiva spuntiamo Film e proseguiamo con Avanti.

2. Selezioniamo Aggiungi cartella al catalogo multimediale e proseguiamo con Avanti.

3. Quale opzione prediligere ? 4. Dove risiedono i filmati ?
3. Ora selezioniamo la posizione della cartella dove risiedono i filmati. L’opzione “Nel Computer in Uso” se si sta aggiungendo una cartella da un disco rigido locale, una cartella su un’unità di rete mappata, o una cartella da chiavetta USB. È possibile anche scegliere di aggiungere le cartelle da altri computer della rete selezionando “In un altro computer“, o l’aggiunta manuale di una cartella condivisa.

4. Sfogliamo la directory cliccando sul simbolo (+) per visualizzare le sottocartelle. Da notare che non saremo in grado di “vedere” i file stessi, solo le cartelle, quindi avremo bisogno di sapere con esattezza dove risiedono i video. Detto questo, clicchiamo la casella di controllo a sinistra per selezionare ogni cartella e proseguiamo.

NOTA: Nel caso scegliessimo l’opzione “In un altro computer” è necessario abilitare il Flusso multimediale streaming prima di essere in grado di visualizzare video provenienti da altri computer con sistemi Windows 7. Per abilitare questa funzione fare riferimento al seguente articolo.

5. Una verifica e terminiamo 6. Biblioteca assortita
5. Il Media Center indica di confermare le modifiche. Da ricordare che solo le prime cinque directory vengono visualizzate. Per scorrere tutte le cartelle aggiuntive, basterà cliccare i simboli freccia Up & Down. Verificato il lavoro, selezioniamo spuntiamo l’opzione “Sì, utilizzare questi percorsi” quindi su “Fine“.

6. I nostri file video dovrebbe apparire nella sezione filmati

7. Riproduzione senza intoppi 8. Riproduzione senza intoppi
7-8. A questo punto, birra da una parte popcorn dall’altra, basta sfogliare la libreria e un clic per riprodurli.
MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE

Leggi anche: