Normalmente Windows Media Center consente ai soli residenti degli Stati Uniti di utilizzare la funzione Internet TV integrata nel medesimo. Dal momento che una buona parte della comunità si trova al di fuori degli Stati Uniti, come Regno Unito, Europa e Australia questo articolo potrà tornare utile ad un gran numero di utenti. Infatti, tramite una procedura alquanto particolare, una vera e propria chicca, riusciremo ad abilitare quest’importante funzione.

ABILITARE LA INTERNET TV & NETFLIX DEDICATA AGLI USA IN WINDOWS 7 MEDIA CENTER

Ringraziamo il Moderatore Stoddard della comunità Chicchedicala & Friends. Infatti, senza il suo contributo questa guida non sarebbe mai stata pubblicata. Un altro ringraziamento va all’amico e collaboratore Surfer che ha sviluppato HackMCTV.exe. Un piccolo software che andremo a presentare.

Abbiamo raffinato tutto il procedimento creando un piccolo software che si occupa di automatizzare l’intera procedura, nome in codice; HackMCTV.exe. Ma in che modo agisce HackMCTV.exe ?

  • Verifica la presenza del file mcupdate.exe nella dir %WinDir%\ehome.
  • Se il file risultasse assente il programma emetterà un messaggio di errore che dettaglia l’accaduto.
  • Verifica l’attuale settaggio Lingua\Paese.
  • A seconda del settaggio rilevato chiede se proseguire nella variazione (se il settaggio risulta ITA, chiede se cambiare in USA e viceversa). Se si accetta il software procede, viceversa si chiude.
  • Scrittura delle Chiavi di Registro sottostanti:
[HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\International]
“Locale”=”00000409″
“LocaleName”=”en-US”
“s1159″=”AM”
“s2359″=”PM”
“sCountry”=”United States”
“sCurrency”=”$”
“sDate”=”/”
“sDecimal”=”.”
“sGrouping”=”3;0″
“sLanguage”=”ENU”
“sList”=”,”
“sLongDate”=”dddd, MMMM dd, yyyy”
“sMonDecimalSep”=”.”
“sMonGrouping”=”3;0″
“sMonThousandSep”=”,”
“sNativeDigits”=”0123456789″
“sNegativeSign”=”-”
“sPositiveSign”=””
“sShortDate”=”M/d/yyyy”
“sThousand”=”,”
“sTime”=”:”
“sTimeFormat”=”h:mm:ss tt”
“sShortTime”=”h:mm tt”
“sYearMonth”=”MMMM, yyyy”
“iCalendarType”=”1″
“iCountry”=”1″
“iCurrDigits”=”2″
“iCurrency”=”0″
“iDate”=”0″
“iDigits”=”2″
“NumShape”=”1″
“iFirstDayOfWeek”=”6″
“iFirstWeekOfYear”=”0″
“iLZero”=”1″
“iMeasure”=”1″
“iNegCurr”=”0″
“iNegNumber”=”1″
“iPaperSize”=”1″
“iTime”=”0″
“iTimePrefix”=”0″
“iTLZero”=”0″

[HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\International\Geo]
“Nation”=”244″

  • Verifica la corretta variazione di Localizzazione da Chiavi di Registro.
  • Esegue in silent il comando mcupdate.exe -MediaCenterRecoveryTask, e cosa significa ? si occupa di Resettare Windows Media Center operazione di vitale importanza, infatti dopo decine di test è emerso che non lanciando il medesimo non saremo in grado di integrare la Internet TV.
  • Messaggio di conferma variazione di Localizzazione (che si chiude automaticamente in 10 secondi).

NOTA: Va sottolineato che non potremo riulizzare HackMCTV.exe per tornare nuovamente alla configurazione USA, questo perchè il software si occupa anche di resettare il Media Center. Quindi non credo sia un grosso problema mantenere l’orario USA che non differenzia dal nostro se non per il fatto della dicitura PM/AM.

1. Cambiamo le Impostazioni Internazionali.. 2. In un clic
1. Fatto queste doverose premesse, scarichiamo e scompattiamo l’archivio HackMCTV.rar sul desktop e lanciamo, con un doppio clic HackMCTV.exe. Una finestra di dialogo ci avvisa se siamo veramente intenzionati a cambiare le impostazioni internazionali. Ovviamente confermiamo cliccando SI.

2. Una seconda finestra riassume le operazioni eseguite. Provvediamo a chiuderla o attendiamo il countdown di 10 secondi.

3. Configurazione e download automatico 4. La guida TV degli Stati Uniti
3. Successivamente apriamo Windows Media Center e procediamo con la configurazione iniziale, che si riduce a un paio di clic, Continua/Express. Spostiamoci nella sezione Attività/Impostazioni/Generale/Opzioni di Download automatico/Download/Configura/Continua, spuntiamo l’opzione SI, clicchiamo nuovamente Avanti per due volte e per concludere su Fine.

Automaticamente torneremo alla sezione Impostazioni, quindi clicchiamo nuovamente su Download, per scaricare la guida TV degli stati uniti e attendiamo il termine dell’aggiornamento.

4. Clicchiamo col tasto destro sull’icona Media Center e dalla Jump List selezioniamo Guida TV.

5. Lista integrata al Media Center 6. Aggiornamento necessario
5. Automaticamente si aprirà il Media Center integrando la Guida TV.

6. A questo punto lanciamo, con un doppio clic, HackMCTV.cmd. Attendiamo il termine degli aggiornamenti e senza necessità di cliccare nulla, si aprirà Windows Media Center direttamente nella nuova sezione INTERNET TV.

7.  INTERNET TV integrata 8.  Il Gadget sul Desktop
7-8. Alla richiesta dell’integrazione del Gadget rispondiamo SI e accediamo alla chicca dedicata solo ed esclusivamente agli utenti residenti negli Stati Uniti.
Installazione del plugin Internet TV e Adope Flash Player
9. Spuntiamo i termini e le condizioni e clicchiamo su Install per integrare il plugin internettv.msi. Successivamente clicchiamo su Watch Now e su un video a nostra scelta

10. Per goderci appieno tutti i contenuti proposti, Windows Media Center necessità del plugin Flash Player. Procediamo spuntando i termini e condizione, clicchiamo sul pulsante Update e successivamente sul logo Get Adope Flash Player. L’installazione è molto semplice e si riduce a un paio di clic. Clicchiamo sul pulsante Esegui per avviare la medesima. Attendiamo il termine del caricamento e clicchiamo sul pulsante Fine.

Come bypassare il problema dei canali non riproducibili dall’italia ?
11. Automaticamente partirà il Film, nel mio caso NCIS. Non a caso ho scelto il canale CBS, perchè fa parte proprio di quei canali non riproducibili dall’italia. E come possiamo fare per bypassare questa limitazione ?

12. Dopo diversi Test, possiamo affermare che la soluzione migliore per visualizzare i video non riproducibili è semplicemente Free VPN. Un software gratuito che si occupa di realizzare una Virtual Private Network attraverso un tunneling sul normale protocollo HTTP.

A differenza di HotSpot Shield si è rivelato più efficace soprattutto per la larghezza di banda. a cosa ci stiamo riferendo ? semplicemente alla limitazione di banda, infatti quest’ultimo offre ai suoi clienti circa 500/600 kbps e non pemette sempre una visione fluida dello streaming video.

Questo problema viene bypassato da Free VPN. Tutto quello che dobbiamo fare e portarci al seguente indirizzo, procedere con lo scaricamento e lanciare l’eseguibile per iniziare l’installazione guidata che si riduce a un paio di clic Avanti. Successivamente basterà scegliere un Proxy Americano e goderci lo spettacolo che offre il Media Center.

CONCLUSIONI

Nessuna esperienza di intrattenimento può ritenersi completa senza televisione e film. Il gigante di Redmond offre agli utenti residenti negli Stati Uniti un’eccellente esperienza di intrattenimento completo. Tuttavia ancora una volta il resto del mondo è penalizzato, infatti per usufruire a tutti i contenuti dobbiamo utilizzare qualche gabola, per apparire come un utente di altro paese… (Free VPN) Non resta che sperare che Microsoft decida di espandere il servizio a tutti i suoi clienti. Ricordiamo che in alternativa è possibile integrare Boxee per fruire a centinaia di contenuti multimediali.

MAGGIORI INFORMAZIONI
DOWNLOAD

Leggi anche: