In passato abbiamo visto come creare applicazioni Portable col famoso e indiscusso WinRar. Tuttavia esistono applicazioni che con il metodo descritto non è possibile portabilizzare. E’ il caso di Adobe Reader, lo standard universale per la condivisione di documenti elettronici e l’unico visualizzatore di file PDF in grado di aprire tutti i documenti PDF e interagire con essi. Adobe Reader consente di visualizzare, cercare, firmare digitalmente, verificare, stampare e condividere file. Esiste una soluzione a questo problema ? scopriamolo assieme.

COME CREARE ADOBE READER PORTABLE

1. Indispensabile installare 2. Estrazione contenuto
1. La soluzione esiste, ma necessità di un piccolo compromesso che consiste nell’installazione di Adobe Reader (magari su macchina virtuale) in modo da poter estrarre i file necessari. Purtroppo le soluzioni comunemente utilizzate come l’utilizzo di Universal Extractor o semplicemente la finestra DOS di Windows non sono operanti. Di seguito vi mostreremo l’intera procedura, ma metteremo a disposizione dei nostri lettori anche Adobe Reader Portable, in questo modo potrete scegliere se crearvi la vostra applicazione o semplicemente scaricarla e utilizzarla immediatamente.

Una volta installato Adobe Reader, portiamoci nella cartella di installazione che di solito risiede in %Program Files%\Adobe\Reader 9.0 e copiamo il contenuto della Directory “Reader” in una cartella creata ad hoc, magari con nome Adobe Reader Portable.

2. Come potete vedere cliccando sul file AcroRd32.exe è gia possibile eseguire il programma. A questo punto abbiamo due alternative, o procedere con i PUNTI DESCRITTI AL SEGUENTE ARTICOLO (Dal punto 3 in avanti), o posizionare la cartella su chiavetta USB e utilizzare Adobe Reader così com’è. Nel caso vogliate assegnare un icona all’archivio è possibile scaricarla da questo link facendo clic destro/salva destinazione con nome.

3. Exe fittizio 4. Aggiungiamolo alla barra delle applicazioni
3. Successivamente è possibile aggiungere alla barra delle applicazioni di Windows 7 un collegamento al programma. Per farlo clicchiamo col tasto destro su un punto vuoto del desktop e selezioniamo Nuovo/Documento Di Testo. Selezioniamo File/Salva Con Nome, nominando il file Adobe Reader.exe. (selezionare Tutti i File dalla sezione Salva Come).

4. Quindi clicchiamo col tasto destro sul file appena creato e, selezioniamo, Aggiungi Alla Barra Delle Applicazioni. (una volta aggiunto alla TaskBar dal desktop possiamo eliminarlo)

5. Copiamo il percorso di Adobe Portable 6. Incolliamo il percorso
5. Portiamoci nella cartella dove abbiamo archiviato Adobe Reader Portable e tenendo premuto il tasto SHIFT clicchiamo col tasto destro sul medesimo selezionando Copia Come Percorso/Applica/OK.

6. clicchiamo col tasto destro sull’eseguibile aggiunto alla barra delle applicazioni, di nuovo clic destro sulla voce Adobe Reader presente in JumpList e selezioniamo Proprietà. Dal Tab Collegamento incolliamo il percorso copiato al passo precedente ed eliminiamo gli apici alle estremità.

NOTA: Quando scarichiamo per la prima volta un documento in formato pdf dal Web, Windows non riconoscerà il file. Basterà un doppio clic, scegliere l’opzione “selezionare il programma da un elenco di programmi installati“, spuntare la voce “Usa sempre il programma selezionato per aprire questo tipo di file” e tramite il pulsante Sfoglia raggiungere Adobe Reader Portable.

NOTA: Il Software che scaricherete si discosta dalla procedura indicata per il semplice motivo che ho deciso di creare la versione Adobe Reader Portable con il software commerciale VMware ThinApp.

MAGGIORI INFORMAZIONI
DOWNLOAD ADOBE READER PORTABLE

Leggi anche: