Tutti sappiamo che dal pannello Personalizzazione abbiamo la possibilità di controllare il colore delle finestre, tramite un’apposita icona situata sotto il riquadro dei temi. Possiamo scegliere 16 colori tenui da attribuire alla cornice delle finestre, attivare la funzionalità di trasparenza, regolare l’intensità dei colori e perfino aprire il miscelatore colori per impostare manualmente la tonalità, la saturazione e la luminosità. Tuttavia non è possibile personalizzare la finestra Copia, Muovi e Cancella rappresentata da una Progess Bar di colore verde e una fascia di tonalità blu. Per gli amanti della personalizzazione in questo articolo vi mostreremo come modificare i colori di questa finestra attraverso una libreria di sistema.

SOSTITUIRE L’ANIMAZIONE E I COLORI DELLA FINESTRA SPOSTA, COPIA ELIMINA DI WINDOWS 7

NOTA: Per i sistemi operativi 64-Bit la procedura descritta dovrà essere effettuata anche per la libreria Shell32.dll presente nella cartella C:\Windows\SysWOW64. Prima di procedere consigliamo di creare un punto di ripristino, magari aggiungendo la funzione al tasto destro, e di tenere a portata di mano il Disco di Ripristino.

1. Uniamo la chiave al registro 2. Assumiamo il pieno controllo
1. Come prima cosa dovremo assumere le proprietà della DLL Shell32. Per farlo scarichiamo questo archivio e, con un doppio clic uniamo la chiave Assumi Proprietà Super Administrator.reg al registro di configurazione di Windows. Nel caso abbiate il UAC abilitato confermate l’azione rispondendo SI e nelle due finestre successive cliccate nuovamente SI/OK.

2. Ora portiamoci in C:\Windows\System32 e nella casella di ricerca di windows explorer digitiamo shell32.dll per individuare con rapidità la libreria interessata. Clicchiamo con il tasto destro del mouse sulla medesima e selezioniamo la voce Assumi Proprietà Super Administrator per avere il pieno controllo ed effettuare le modifiche necessarie senza dover seguire nessuna regola o permesso.

3. Apriamo la libreria magica 4. Individuiamo la stringa
4. Scarichiamo Resource Hacker e con un doppio clic lanciamo l’eseguibile ResHacker.exe. Dal menu File/Open portiamoci in C:\Windows\System32, nella casella “Nome File:” digitiamo shell32.dll e clicchiamo sul pulsante Apri.

5. Espandiamo la cartella UIFILE/42 e evidenziamo la voce 1033. Premiamo la combinazione di tasti Ctrl + F e nella casella di ricerca digitiamo background=”Gradient seguita da Invio.

5. Con quali principi vanno effettuate le modifiche ?
5. A questo punto focalizzeremo la nostra attenzione sulla stringa originale:

(argb(255, 220, 229, 244), argb(255, 155, 192, 227), argb(255, 0, 43, 85), 3)

Dall’ immagine sottostante vediamo che il colore predefinito è il Bianco-Azzurro-Blu. Questa sequenza definisce i codici colore della sfumatura:

X = Trasparenza
R = Rosso
G = Verde
B = Blu

Come potete osservare la fascia è composta da 3 colori/tonalità ognuna corrispondente a una stringa “argb“. La miscela dei tre valori (RGB) da il colore finale e il 255 produce il bianco. Quest’ultimo non deve essere superiore, diversamente Windows non riuscirà a interpretare tale informazione. Ecco un esempio generico sulla sintassi della stringa:

(argb(255,R 1 ,G 1 ,B 1 ),argb(255,R 2 ,G 2 ,B 2 ),argb(255,R 3 ,G 3 ,B 3 ),3)”

7. Usiamo Paint per recuperare i codici RGB
7. Detto questo, proviamo semplicemente ad aprire Paint e selezionare l’opzione Modifica Colori, scegliendo una tonalità dalla tavolozza riusciremo a visualizzare il codice RGB corrispondente.
8. Viola-Verde-Bianco 9. Bianco-Grigio-Nero
8: (argb(255, 128, 0, 255), argb(255, 0, 255, 64), argb(255, 255, 255, 255), 3)

9: (argb(255, 255, 255, 255), argb(255, 192, 192, 192), argb(255, 0, 0, 0), 3)

10. Giallo-Arancione-Bianco 11. Rosso-Giallo-Rosso
10: (argb(255, 255, 255, 0), argb(255, 255, 128, 0), argb(255, 255, 255, 255), 3)

11: (argb(255, 255, 0, 0), argb(255, 255, 255, 0), argb(255, 255, 0, 0), 3)

12. Celeste-Verde-Azzurro 13. Rosso-Bianco-Rosso
12: (argb(255, 0, 255, 255), argb(255, 4, 187, 165), argb(255, 3, 184, 252), 3)

13: (argb(255, 255, 0, 0), argb(255, 255, 255, 255), argb(255, 255, 0, 0), 3)

14. Ricompiliamo e salviamo sul desktop 15. Rinominiamo e incolliamo
14. Ora che abbiamo capito la sintassi procediamo con le modifiche. Per farlo modifichiamo i codici RGB secondo le nostre preferenze, o semplicemente facciamo un copia e incolla dagli esempi soprastanti e clicchiamo sul pulsante Compile Script. Ora portiamoci nel menu File, selezioniamo Save As, nominiamo la libreria shell32.dll posizionandola sul desktop.

8. Portiamoci in C:\Windows\System32 e nella casella di ricerca di windows explorer digitiamo shell32.dll per individuare con rapidità la libreria interessata. Clicchiamo con il tasto destro del mouse sulla medesima e rinomiamola in shell32.backup.dll. A questo punto tagliamo e incolliamo la libreria modifica in system32 e riavviamo il computer. All’accesso a Windows avremo personalizzato la finestra con successo.

MAGGIORI INFORMAZIONI
SOURCE DOWNLOAD

Leggi anche: