L’espressione peer-to-peer, spesso riassunta con l’acronimo P2P, è diventata nel linguaggio comune un sinonimo di File Sharing. Basta nominarla e pensiamo subito a programmi come eMule o Torrent, quasi per un riflesso condizionato. La condivisione di file, invece, è solo una fra le applicazioni delle connessioni “da pari a pari”, vale a dire stabilite fra un computer e un altro senza l’intermediazione di un server. Basandosi su questa stessa tecnologia è possibile far viaggiare molti altri tipi di dati, come un flusso audio/video in tempo reale che veicola il segnale di un’emittente televisiva. E’ il caso di StreamTorrent, un programmino gratuito che, sfruttando la tecnologia BitTorrent, consente di accedere ai canali televisivi di molte emittenti internazionali.

GUARDARE LA TV ONLINE CON STREAM-TORRENT

1. Ricercare i canali per categoria
1. La diffusione in streaming di un segnale televisivo non è di per sé una novità. Basta un giretto sul sito della RAI, per scoprire che i canali in chiaro della TV di Stato sono ricevibili anche via Internet, seppure con una qualità ridotta rispetto a quella cui siamo abituati sul televisore di casa. Inoltre in passato abbiamo visto software come TVOSA, StreamRAI, SoapCast o altre soluzioni individuabili dalla categoria TV.

StreamTorrent fresco di approdo alla versione 1.0 build 0075 aggiunge migliorie su vari fronti. Se il supporto alla codifica in H.264 promette una migliore qualità, l’ottimizzazione delle prestazioni in rapporto alla banda disponibile strizza l’occhio a chi si accontenta di una trasmissione fluida anche con una connessione non da primato. Il funzionamento è semplice: dopo aver raggiunto il sito ufficiale, che presenta contenuti ridotti all’osso è possibile effettuare il download portanndosi al seguente indirizzo, mentre la versione portable è raggiungibile al seguente indirizzo.

StreamTorrent offre una selezione canali di tutto rispetto, troviamo CNBC, FOX News, Rai Sport, Rai News 24, Rai Click e addirittura il TG della RAI. Cliccando sul pulsante Search e selezionando una delle voci presenti nel menu a tendina (consigliamo Hot Channels (Top 100) ), StreamTorrent ci propone l’elenco dei canali disponibili suddivisi per genere.

2. Godiamoci i contenuti col Player integrato
2. Inoltre offre informazioni sulla qualità della trasmissione in streaming, a partire dal numero di utenti connessi che permette di gestire al meglio la visione. Spostandoci nella parte inferiore del riquadro contenente il flusso notiamo i classici comandi per la riproduzione di contenuti multimediali (Open), più uno per trasferire la lista trovata nella finestra principale del programma (Add, Add All).

Un clic sull’emittente prescelta ed ecco che la finestra col player che inizia una sorta di breve conto alla rovescia negoziando la connessione per poi avviare il flusso delle immagini. introdotta con quest’ultima release, dimensione e collocazione del player ci permettono di spaziare dalla visione a tutto schermo a una più discreta finestra che lascia il resto del desktop ad altre applicazioni.

3. Tutti gli eventi sportivi gratis con MyP2P
3. Anche se ben divisi per categoria i canali di StreamTorrent non contengono un vero e proprio palinsesto, in questo caso per sapere gli eventi a cui è possibile assistere, non solo sportivi, si rivela un ottimo aiuto il celebre sito MyP2P.eu. Basta cliccare sulle tendine con la competizione per farle “espandere”: i link proposti mostrano a fianco l’applicazione per la visione (in questo caso StreamTorrent) e se cliccati avvieranno il programma.

Trovato il canale desiderato, grazie a link da siti streaming o manualmente, servirà attendere il caricamento del video. Il flusso di ogni canale è differente, maggiori saranno i Kbps e maggiore sarà la qualità delle immagini e la loro velocità. Chi ormai da anni utilizza questa tipologia di software, sa bene che per ovviare alla problematica della fluidità video, bisogna sintonizzarsi circa mezz’ora prima che l’evento venga trasmesso.

MAGGIORI INFORMAZIONI
EVENTI SU MyP2P DOWNLOAD INSTALLER
SITO UFFICIALE DOWNLOAD PORTABLE

Leggi anche: