La visione di video in streaming richiede in genere una connessione a banda larga in modo da ottenere una riproduzione fluida. Capita però di non disporre della banda necessaria, oppure di volerne destinare solo una parte a YouTube per lasciare il resto a un download o ad altre attività. I margini di intervento rimangono ristretti, poiché il traffico è comunque ingente, eppure qualcosa si può ottenere lavorando sul buffer, la memoria tampone attraverso la quale i dati transitano prima di essere destinati alla riproduzione del video. La velocità di scaricamento non aumenta, ma un accumulo iniziale e un flusso ottimizzato verso la destinazione finale riducono le pause in attesa del caricamento di nuovi dati.

MAI PIU’ VIDEO A SCATTI CON MYTUBE PER FIREFOX

1. Preferenze a portata di clic 2. Finestra pop-up delle preferenze
Il programma più adatto in questo caso è MyTube che opera in automatico con settaggi modificabili in tempo reale, poiché basta passare col cursore all’interno della finestra di riproduzione per visualizzare al di sotto di essa il menù con le opzioni. Unica pecca, la necessità di disabilitare l’estensione, e quindi riavviare Firefox, per il ripristino della normale modalità di scaricamento. A parte questo deficit di flessibilità, MyTube garantisce risultati apprezzabili.

Tra le opzioni MyTube consente anche di impostare i video di YouTube in modo che non partano in automatico ma solo dopo aver cliccato il tasto “play” o aver raggiunto un determinato punto del caricamento. In quest’ultimo caso, il tempo necessario alla riproduzione del filmato viene visualizzato nella mascherina che l’estensione aggiunge al player di YouTube.

Interessante anche la possibilità offerta da MyTube di riprodurre i video di YouTube a ripetizione (Loop) e impostare il loro livello qualitativo nel pannello di controllo dell’add-on, che è accessibile sia tramite YouTube che attraverso il menu MyTube Preferences.

MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: