Non è detto che il file sharing debba necessariamente passare attraverso il WWW o tramite i software di P2P. Un tempo, quando internet non era ancora ampiamente diffuso, si ricorreva ad un sistema di trasferimento noto come File Transfer Protocol. L’FTP è un protocollo che permette il download/upload di file da e verso un server remoto, ma la maggior parte di noi lo conosce come il protocollo più diffuso tra i Webmaster per il caricamento in rete dei siti web. Ma chi ha detto che un client FTP possa essere utile solo per caricare il proprio sito Web su un server remoto ? In questo articolo vi mostreremo come fanno gli Hacker, con i dovuti accorgimenti, a trasformare l’FTP in una valida alternativa ai software di Peer to Peer, scaricando materiale coperto da Copyright senza tanti scrupoli.

BASTA LUNGHE CODE E ID ALTO…CON L’FTP SI PUO’

Per poter scaricare via FTP l’hacker ha bisogno di un apposito client: un software che si presenta come una via di mezzo tra l’esplora risorse di windows e un comune browser. Inoltre, gli occorreranno una serie di indirizzi FTP dai quali “attingere” le preziose risorse. Un ampio archivio è contenuto in www.oth.net, un vero e proprio motore di ricerca per server FTP che funziona per chiavi di ricerca con il nome di un artista, di un film, di un brano musicale e così via.

L’accesso tramite FTP spesso è di tipo anonimo, ossia senza password e nome utente. In caso contrario, questi parametri saranno forniti dallo stesso proprietario del server, che deciderà così di mettere le sue risorse a disposizione. L’hacker potrà ottenere i codici di accesso tramite i siti che riportano le indicazioni dei server FTP, come ad esempio www.filesearching.com. Invece, tramite i link scovati da www.oth.net questo problema viene risolto alla radice, perchè l’indirizzo FTP conterrà al suo interno anche queste informazioni.

Disclaimer: la presente segnalazione intende solo illustrare il funzionamento della tecnica, ma questo sito ne sconsiglia l’utilizzo in quanto materiale scaricato in questo modo, oltre che non essere garantito, viola i diritti di copyright ed è quindi contro la legge.

1. FileZilla Portable per il Download
1. FileZilla Portable è un client FTP gratuito utile per tutti coloro che non amano tante installazioni sul proprio PC. Infatti, la caratteristica, che differenzia l’applicazione da un normale client su PC desktop, è che questo software si può caricare su una pennetta USB (o qualsiasi unità di memoria portatile) e senza alcuna installazione, può essere fatto funzionare su qualsiasi PC.
2. Un motore di ricerca di Server FTP
2. Una volta scaricato e avviato FileZilla all’hacker non servirà a nulla se non si procura dei validi indirizzi dai quali “attingere”. Per questo motivo andrà su www.oth.net ed effettuerà la sua ricerca. Come spiegato precedentemente questo motore di ricerca funziona per chiavi di ricerca con il nome di un artista, di un film, di un brano musicale e così via. In questo esempio l’artista è “Madonna mp3” e, dopo aver cliccato sul pulsante Search ecco apparire la lista Server.

NOTA: Nel caso il sito richiedesse l’autenticazione basterà cliccare sullo Slash (“/“) il trattino (““) o il punto interrogativo (“?“) prima dell’indirizzo FTP. Si aprirà una pagina con le credenziali richieste.

3. Configurazione del Sever FTP in FileZilla
3. Individuato il server, da FileZilla cliccherà su File/Gestione Siti e quindi su Nuovo Sito. Dopo aver nominato il server a suo piacimento copierà l’indirizzo del server nel campo Host, si sposterà nel tab Avanzate e tramite il pulsante Sfoglia sceglierà la cartella locale predefinita dove archiviare i file scaricati.
4. Materiale Suddiviso per Categoria, Anno e Artista a portata di Clic
4. Terminato il semplice processo di configurazione, l’hacker potrà cliccare sul pulsante Connetti e attendere che la connessione venga stabilita. Se tutto andrà per il verso giusto, visualizzerà una schermata con le sue risorse di sistema sulla sinistra del monitor e quelle del sito FTP sulla destra.

Proprio come avviene per l’esplora risorse di windows visualizzerà una ramificazione di cartelle e, raggiunta la cartella Music , visualizzerà l’artista desiderato. In questo caso sono disponibili tutti brani dal 1983 al 2007. Da quel momento potrà provare a trasferire un file cliccando col tasto destro del mouse sul brano e successivamente Scarica.

5. E in caso di problemi ? basta l’upload…
5. Se il server restituisce un errore, indicante che il suo credito non è sufficiente, significa che per poter scaricare dovrà necessariamente effettuare l’upload di qualche file. Esplorando il contenuto del server FTP troverà una cartella Upload o Read, contenente un file .txt con l’elenco dei file richiesti dall’amministratore del server (ma nella maggior parte dei casi non sarà necessario).
6. Niente interruzioni col la funzione Resume
6. Se la connessione si interrompe all’improvviso, prima ancora di aver terminato il trasferimento dei file, l’hacker non si fa prendere dal panico. Una volta ripristinato il collegamento, scaricherà lo stesso file dal sito FTP nella posizione scelta al primo tentativo. FileZilla visualizzerà nella quale selezionerà la voce “Ripristina“. In questo modo il download ripartirà dal punto in cui si era interrotto precedentemente.
Disclaimer: la presente segnalazione intende solo illustrare il funzionamento della tecnica, ma questo sito ne sconsiglia l’utilizzo in quanto materiale scaricato in questo modo, oltre che non essere garantito, viola i diritti di copyright ed è quindi contro la legge.
MAGGIORI INFORMAZIONI
MOTORE DI RICERCA FTP DOWNLOAD FILEZILLA

Leggi anche: