QUESTO ARTICOLO E\' DIVISO IN PIU\' PAGINE

Una delle funzioni meno utilizzate degli ultimi sistemi operativi è l’area dell’ “Assistenza remota”. Si tratta di una funzione molto pratica: chiunque, previa autorizzazione (e in completa sicurezza), può intervenire su un computer altrui, collegato in rete, come se si fosse fisicamente davanti alla sua tastiera. La sola cosa richiesta per poter avviare questo tipo di procedure è la disponibilità di una adeguata connessione tra le due stazioni, sia in forma di WLAN, sia attraverso Internet.In altre parole, le due macchine devono essere in linea e avere la possibilità di comunicare tra di loro.
La funzione di assistenza remota è del tutto identica, nella procedura di configurazione e di gestione, in Windows Xp, in Windows Vista e Windows 7. Negli esempi che vedremo il richiedente utilizza Seven, mentre l’assistente adotta il sistema operativo più vecchio. Nessuna delle due macchine ha risentito della differenza di ambiente.NOTA: Clicca sulle immagini per ingrandire.

RICHIEDERE O AIUTARE GLI AMICI CON ASSISTENZA REMOTA DI WINDOWS

1. Richiamare la finestra 2. Aiutare o Richiedere assistenza ?
qui qui
1. Aprite il menu Start e nella casella di ricerca (o, in Xp, Start/Esegui) digitate la stringa “msra“. In alternativa, selezionate la voce di help e seguire il percorso “Guida e supporto tecnico”. Nella finestra “Assistenza remota”, selezionate la voce “Ottenere assistenza relativa al computer mediante Assistenza remota di Windows”.

2. Si aprirà una finestra con due funzioni principali: quella superiore destinata alla richiesta di assistenza, quella inferiore per l’offerta (identica all’altra, ovviamente con prospettiva diversa). Selezionate la prima.

3. Lanciamo l’SOS 4. Connessione protetta
qui qui
3. Vi troverete in una seconda finestra, dove potrete lanciare il vostro SOS, la richiesta d’aiuto. Questo può avvenire sia direttamente via posta elettronica, sia salvando l’invito come file da spedire in allegato (La procedura è necessaria quando si utilizza un sistema di posta via Web) o Easy Connect se il sistema operativo del richiedente è Windows 7.

4. L’accesso avverrà con connessione protetta da una password che verrà comunicata in automatico subito dopo l’invio dell’e-mail. È importante che questa venga comunicata al corrispondente con un mezzo sicuro (come telefono o contatto diretto). Al momento dell’invio il richiedente vedrà sullo schermo una barra di collegamento pronta ad attivarsi quando il corrispondente sarà on-line. Avvisate il partner chesiete pronti a ricevere assistenza, per esempio con una telefonata.

5. Lato client 6. Inserire la password
qui qui
5. Sull’altro versante, alla ricezione, il corrispondente farà clic sull’allegato presente nel messaggio di posta. Basta questa semplice operazione per attivare il canale diretto di comunicazione.

6. Nella finestra che si aprirà, inserite la password che vi sarà stata comunicata da chi richiede assistenza. Questa richiesta è limitata nel tempo. Ne parleremo tra poco.

7. Acconsentire l’assistenza 8. Siamo dentro
qui qui
7. Qui sopra potete osservare la schermata lato richiedente. Acconsentite a dare l’autorizzazione al collegamento diretto.

8. Quando la connessione è attiva, il consulente visualizzerà una finestra con alla sinistra l’area di chat e, fluttuante, la barra dei comandi.

-CONTINUA L’ARTICOLO-

Leggi anche:

 

QUESTO ARTICOLO E\' DIVISO IN PIU\' PAGINE

« 1 2 Articolo Intero»