L’uso quotidiano del PC richiede l’utilizzo di file compressi, come i celebri ZIP o RAR. Installare sul computer un software per la loro gestione è una priorità assoluta, visto che le cartelle compresse di Windows risultano assai scomode. 7-Zip è un’alternativa gratuita e open source a programmi diffusissimi come Winzip e Winrar. Oltre a gestire alla perfezione tutti gli archivi tradizionali, questo software è in grado di creare file “.7z”, un formato di compressione particolarmente efficace nel ridurre lo spazio occupato dai dati.

APRIRE CREARE E GESTIRE I FILE COMPRESSI CON 7-ZIP

NOTA: Clicca sulle immagini per ingrandire

1. Download 2. Installazione
qui qui
1. Innanzitutto è necessario scaricare da Internet il file d’installazione di 7-Zip (Link in fondo). Collegatevi al sito e fate clic sul collegamento “Download”. Scegliete l’ultima versione “stabile” del programma (con estensione “.exe”). In pochi istanti si aprirà la finestra di download: scegliete di salvare il file sul vostro PC.

2. 7-Zip occupa poco spazio, per cui lo scaricamento sarà di breve durata. Fate doppio clic sul file appena scaricato (dovrebbe chiamarsi “7z465.exe”). Nella prima finestra della procedura guidata, scegliete dove installare il programma e fate clic su Install. Infine, fate clic sul pulsante Finish.

3. Accesso alle opzioni 4. Associare tutti i tipi di file
qui qui
3. 7-Zip è pronto per l’uso. Prima di utilizzarlo per estrarre file dagli archivi, però, date una sistemata alle sue opzioni in modo che sia associato a tutti gli archivi compressi. Andate nella lista dei programmi installati, da Start, e cercate il gruppo 7-Zip. Fate clic sul collegamento “7-Zip File Manager” per far partire il programma. A questo punto, dalla finestra principale di 7-Zip, selezionate l’opzione Strumenti, in alto. Dal menu a tendina, fate clic su Opzioni.

4. La finestra che appare mostra tutte le opzioni disponibili. Innanzitutto è necessario associare tutti i tipi di file compressi all’applicazione. Fate clic su Seleziona tutto nella finestra delle opzioni. Poi fate clic su Applica e su OK. Vi ritroverete nella schermata principale del programma. Chiudetelo pure facendo clic sull’icona a forma di X, in alto a destra. Individuate un archivio compresso sul PC: file ZIP e RAR vanno benissimo. Se non trovate un file di questo tipo, cercatene uno qualsiasi in Rete.

5. Estrazione semplice e intuitiva 6. Estrazione multipla
qui qui
5. Fate doppio clic sul file compresso. 7-Zip partirà automaticamente. L’interfaccia del programma è piuttosto semplice, e molto simile a quella di altri software di questo tipo. In alto troverete tutte le icone necessarie a svolgere le operazioni più comuni. Al centro della finestra, invece, sarà visualizzata la lista dei file contenuti all’interno dell’archivio compresso. Per estrarre un file dall’archivio, selezionatelo facendoci sopra clic col mouse. Una volta evidenziato, fate clic su Estrai (un’icona blu).Verrà chiesta una cartella di destinazione per il file estratto. Fate clic sul tasto “…” e premete OK.

6. Molto spesso, è necessario estrarre più file contemporaneamente. Per farlo, selezionate Modifica e quindi fate clic su Seleziona Tutto. Così facendo, tutti i file presenti nell’archivio risulteranno evidenziati. A questo punto ripetete il processo visto al passo precedente.

7. Creazione di un archivio 8. Quale formato ?
qui qui
7. L’altra funzione fondamentale del programma è quella di creare archivi compressi. Individuate in Esplora risorse i file che volete aggiungere a un archivio. Selezionateli facendoci sopra clic e tenendo premuto sulla tastiera il tasto CTRL. Poi fateci sopra clic col tasto destro del mouse e, nel menu che appare, andate in 7-Zip/Aggiungi all’archivio.

8. In questo caso si aprirà una finestra di 7-Zip molto diversa da quella vista in precedenza. In questa schermata, dovete prima di tutto scegliere il nome del nuovo file. Inseritelo nel campo Nome Archivio, in alto, quindi fate clic sul tasto “…” per scegliere la cartella in cui creare il file. A questo punto scegliete un metodo di compressione, nel campo Formato dell’archivio. Fate attenzione a questa scelta: se volete inviare un file a qualcuno, non scegliete il formato 7z; in quel caso, anche il destinatario dovrebbe disporre di 7-Zip. Scegliendo ZIP, invece, l’archivio sarà riconosciuto da tutti i PC.

9. Quale metodo di compressione ? 10. Protetto da una password
qui qui
9. Sempre riguardo alla scelta del formato di compressione: se volete creare degli archivi a vostro uso e consumo, scegliete pure il formato 7z. Questo metodo di compressione vi farà risparmiare spazio. Impostato questo parametro (snobbate pure il formato TAR), scegliete il livello di compressione preferito nel campo sottostante. Solitamente la scelta cade sul metodo Normale, ma se volete rimpicciolire le dimensioni dell’archivio, provate a impostare Massima. Sconsigliamo il livello Ultra. Non modificate gli altri parametri e fate clic in basso sul pulsante “OK”. Il vostro archivio sarà pronto in men che non si dica!

10. Un’altra comoda opzione di 7-Zip permette di proteggere il contenuto dei file compressi da occhi indiscreti. Se volete mettere al sicuro i file con una password, create un nuovo archivio (come visto nei passi precedenti) ma, prima di fare clic su OK, inserite una parola d’ordine nel campo Password. Fate clic su OK.

MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: