Esistono molti programmi che eseguono la cancellazione sicura dei file, e che sovrascrivono o azzerano le aree inutilizzate del disco in modo che i contenuti siano inaccessibili con programmi e tecnologie di recupero. Eraser è un ottimo programma gratuito con diverse funzionalità introvabili in altri prodotti; non solo utilizza algoritmi di sovrascrittura conformi ai più rigidi standard di sicurezza per eliminare in modo definitivo i file e azzerare le aree inutilizzate dei dischi, ma permette anche di pianificare queste operazioni in modo che siano eseguite automaticamente. Ideale per un notebook o un computer in ufficio per evitare che intrusi o ladri possano accedere a dati riservati già cancellati, o per cancellare un disco o una memoria flash da cedere o rottamare.

CANCELLAZIONE DEFINITIVA CON ERASER

NOTA: Clicca sulle immagini per visualizzarle a grandezza naturale

1. Creare un nuovo compito 2. Cartelle o file ?
qui qui
1. Eraser è un programma freeware, pertanto potete scaricarlo e usarlo gratuitamente per scopi personali. È compatibile con tutte le versioni di Windows. Una volta avviato il programma, ciò che compare è lo Scheduler, ovvero lo schermo di pianificazione delle operazioni di cancellazione automatiche. Fate clic col tasto destro del mouse sulla finestra e scegliete “Nuova Operazione” e “Aggiungi” per creare un nuovo compito automatico.

2. La finestra di creazione di un task permette di cancellare lo spazio libero di un’unità, eliminare in modo sicuro tutti i file di una cartella (comprese eventualmente le sottocartelle) oppure un semplice file per volta. Nel nostro caso vogliamo cancellare i file della cartella “DA CANCELLARE” sul Desktop, quindi selezionate “File nella cartella” e indicate la cartella.

3. Quale algoritmo utilizzare 4. Pianificare l’esecuzione
qui qui
3. Per essere valido un programma di cancellazione sicura deve usare appositi algoritmi di sovrascrittura dei dati. Eraser offre ben 14 modalità con diverse caratteristiche, di cui quattro conformi a sistemi noti per l’affidabilità o certificati da enti americani per la sicurezza. Facendo clic su “Metodo di Pulizia” si può vedere una lista dei sistemi disponibili e, accanto, il numero di passate di sovrascrittura usate: maggiore è tale numero, più lunga è l’operazione e maggiore la sicurezza. Fate la scelta e cliccate “OK”.

4. Ora bisogna pianificare quando eseguire il compito. Potete scegliere “Ricorrente”, e spostarvi nel tab “Pianificazione” per una cadenza quotidiana , oppure solo a un certo giorno della settimana o del mese, indicando l’esatto orario in formato “ore:minuti”, per esempio le 12:00, in cui fare eseguire automaticamente la cancellazione. Oppure quando riavviate il computer, manualmente o immediata.

5. Direttamente col tasto destro 6. Tutta la partizione
qui qui
5. Oltre alla pianificazione automatica, Eraser può essere usato direttamente da Esplora Risorse, purché sia stato avviato. Basta fare clic col pulsante destro del mouse sull’icona di un file o di una cartella e selezionare “Erase/Pulisci”. Scegliendo “Pulisci al Riavvio” invece verranno cancellati in modo sicuro dal disco di origine al riavvio successivo. Potete modificare l’algoritmo di protezione predefinito (e tutti i parametri di funzionamento di Eraser) dal menu Impostazioni di Eraser.

6. Se volete vendere un disco, sia esso interno al computer o esterno, ed essere certi che tutti i dati siano cancellati, la semplice eliminazione da Esplora Risorse o la formattazione non bastano. Invece Eraser offre un semplice e valido sistema. Basta inserire la memoria USB o collegare il disco all’interfaccia ATA o SATA interna, (a computer spento, naturalmente!) fate clic sull’icona col tasto destro del mouse e scegliere “Formatta”, anche in modalità veloce per risparmiare tempo. Poi fate clic col tasto destro del mouse sulla sua icona per scegliere la voce “Pulisci spazio Libero”.Questo metodo vale per i dischi che non sono di sistema. Per ridurre a tabula rasa il disco contenente il sistema operativo seguite le istruzioni al passo 9.

7. Modificare l’operazione 8. Impostazioni Eraser
qui qui
7. Quando compare il pannello di conferma della cancellazione sicura da parte di Eraser, prima di avviare l’operazione, potete selezionare il pulsante Modifica Operazione per verificare quale algoritmo di cancellazione sicura verrà usato. Attenzione che i sistemi a passata multipla, pur essendo i più sicuri possono richiedere parecchie ore di tempo, soprattutto con i dischi e le memorie USB più capienti.

8. Quando utilizzate le funzioni di Eraser nel menu contestuale di Esplora Risorse che appare facendo clic col tasto destro del mouse su un file o una cartella, vengono usati degli algoritmi predefiniti. Potete però modificare il sistema predefinito, per esempio per aumentare la sicurezza, allungando però anche i tempi di esecuzione dell’operazione, usando nel menu Impostazioni di Eraser.

9. Cancellazione sicura di interi dischi 10. Visualizzare il log delle operazioni
qui qui
9. Se volete vendere il vostro PC o un notebook cancellando in modo irrecuperabile i contenuti dei dischi, compreso il sistema operativo, ma non potete o non volete smontarli e collegarli a un altro PC, potete comunque creare un disco di avvio che svolga queste operazione. Spostatevi al seguente articolo. Potete scrivere un CD di avviamento, oppure una penna USB. Inserendola per avviare il PC, comparirà il programma DBAN (basato su kernel Linux) che vi permetterà con pochi passaggi di cancellare in modo sicuro i dischi collegati, anche se contenenti il sistema operativo.

10. Se siete curiosi di verificare che i file vengano cancellati realmente in modo irrecuperabile, Eraser offre una funzione a metà tra il didattico e il funzionale per questo scopo. Scegliete dal menu contestuale “Visualizza Log Operazioni”. Potrete vedere i contenuti del file, in notazione esadecimale, dopo ogni passata di sovrascrittura fino alla sua eliminazione dal file system.

MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE DOWNLOAD INSTALLER
FORUM UFFICIALE DOWNLOAD PORTABLE

Leggi anche: