Il master boot record (MBR),nell’architettura dei PC IBM, è il settore di avvio che consiste nei primi 512 byte dell’hard disk, che contiene la sequenza di comandi necessaria per l’avvio del sistema operativo. Il firmware di avvio contenuto nella ROM del BIOS carica ed esegue il master boot record. L’ MBR di un disco di solito include la tabella delle partizioni, che è usata dal PC per caricare ed avviare il settore di avvio della partizione segnata come attiva. Questo permette al BIOS di caricare qualunque sistema operativo senza bisogno di sapere esattamente dove si trova all’interno della sua partizione.

Questo tutorial tornerà utile a chi ha creato un dual boot con Linux. Probabilmente saprete che uno dei gestori di boot di Linux, (come GRUB o LILO) è stato installato nel MBR del disco rigido. Che cosa si può fare quando non si desidera più Linux sul disco rigido? di seguito vi mostreremo come usare il DVD di ripristino di Windows 7 e Bootsect.exe per ripristinare il “codice del settore di avvio” del MBR. È possibile utilizzare questo metodo per aggiornare il codice del settore di avvio per Windows 7, Vista, XP, 2000 o passare tra Bootmgr e NTLDR. Basta controllare il sito Microsoft TechNet per i comandi corretti. NOTA: Clicca sulle immagini per ingrandire
qui qui
1. Per prima cosa dovremo creare un disco di ripristino di Windows 7, andiamo su “Start” e nella casella di ricerca digitiamo “Crea un disco di ripristino del sistema“, successivamente inseriamo un supporto nell’ unita ottica e procediamo cliccando su “ Crea Disco“. In alternativa è possbile utilizzare direttamente il DVD d’installazione che funge anche come disco di ripristino. 2. Terminata l’operazione di masterizzazione lasciamo inserito il DVD nel lettore, riavviamo il PC ed impostiamo la sequenza di boot per il caricamento dei dati direttamente dal lettore ottico. Per questo bisogna accedere al BIOS del PC (dopo il riavvio premere DEL o F1 o F2, a seconda del computer) e cercare la voce relativa al boot, dove bisogna impostare il caricamento dal lettore DVD. Una volta confermata e salvata la modifica, lasciamo riavviare il PC e attendiamo che carichi in memoria tutti i dati dal DVD. Successivamente, nel menù che appare, selezioniamo la tastiera italiana e clicchiamo “Avanti“.
qui qui
3. Nella schermata successiva, selezioniamo il sistema operativo e clicchiamo sul pulsante “Avanti“. 4. Nel menù successivo selezioniamo la voce “Prompt dei comandi“, per accedere all’interfaccia a linea di comando.
qui qui
5. Una volta aperto il prompt dei comandi apparirà una voce simili a questa: “X:\Sources>” (individuiamo la lettera assegnata al DVD solitamente la lettera D: ma potrebbe cambiare). Digitiamo: “D:” seguito da INVIO e successivamente “DIR” seguito da INVIO. Questo ci mostrerà il contenuto del Drive “D:“. In questa schermata, si potrà vedere l’etichetta per il DVD di Windows 7 e la directory di “boot“. 6. Si può vedere che l’unità “D:” è una partizione di Windows, non il DVD. Se non trovate la directory di “boot“, provate con la lettera successiva: Digitiamo “E:” seguito da INVIO e successivamente “DIR” seguito da INVIO. In questa schermata, il DVD di Windows 7 è l’unità “E:” ed è presente anche la directory di “boot“.
qui qui
7. Ora è necessario spostarsi nella directory di “boot“. Per farlo digitiamo “CD boot” seguito da INVIO. Il prompt dei comandi dovrebbe assomigliare a: “E: \ boot>“. NOTA: Il comando DIR mostrerà che il file Bootsect.exe è nella directory di boot. 8. Per ripristinare il codice di “settore di avvio”: Digitiamo: “bootsect /nt60 SYS” seguito da INVIO. Successivamente, come segnalato da Andrea nei commenti, digitiamo “bootrec /fixboot” seguito da INVIO e “bootrec /fixmbr” seguito da INVIO. Usciamo dal prompt dei comandi con il comando “Exit“. NOTA: Se questo metodo non riesce a ripristinare il MBR, si può provare ad aggiungere l’opzione / MBR alla fine della riga del comando bootsect. Il comando bootrec è anche uno strumento per riparare l’MBR. Una volta completato, Digitiamo: “exit” seguito da INVIO.
qui qui
9. Nel menù successivo selezioniamo “Arresta il Sistema” o “Riavvia“. 10. Attendiamo il caricamento per accedere a Windows.
MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE

Leggi anche: