Dai nostri lettori arrivano sempre le più svariate richieste, tra tutti scegliamo di soddisfare le più interessanti come ad esempio quelle di Leo e Funkmayer che ci chiedono una bella guida per installre XP su una pen drive e crearci così il nostro sistema operativo tascabile. In effetti la richiesta è lecita soprattutto per chi non possiede un notebook da portarsi sempre dietro, il che comunque comporta sempre la resposabilità di doverlo custodire con attenzione onde evitare danni o furti. Alternative? Certo, portiamoci dietro il nostro sistema operativo installato in una pendrive in modo da avviarlo da un qualsiasi pc a nostra disposizione. Comodo, sicuro, legggero, insomma una chicca!

WINDOWS IN MINIATURA:

1. Inseriamo il CD d’installazione di Windows nel lettore del PC. Esploriamone i contenuti, selezioniamo col tasto destro del mouse tutti i file e le cartelle in esso contenuti e, dal menu contestuale, clicchiamo su Copia. Creiamo una cartella sul nostro hard disk (dandogli il nome XP) e incolliamoci dentro i file copiati (Ctrl+V). 2. Possiamo ora installare nLite. Eseguiamo il file nLite-1.4.9.1.installer.exe scaricabile da quì: partirà una semplice procedura guidata. Clicchiamo su Avanti nella schermata che appare, spuntiamo Accetto i termini del contratto di licenza e proseguiamo con Avanti.
3. Nella schermata successiva della procedura guidata, se non abbiamo particolari esigenze, lasciamo inalterata la directory d’installazione per nLite, C:\Programmi\nLite. Clicchiamo su Avanti per proseguire e ancora su Avanti nelle due schermate successive per avviare l’installazione di nLite. Al termine, premiamo Fine. 4. Terminata l’installazione di nLite, verrà automaticamente avviato un pratico wizard di configurazione del software. Nella schermata Benvenuti in nLite selezioniamo la voce Italiano dal menu a tendina Language. L’interfaccia verrà immediatamente tradotta nella nostra lingua. Proseguiamo con Avanti.
5. Ci verrà chiesto d’indicare la cartella che contiene i file precedentemente copiati sull’hard disk dal CD originale di Windows. Clicchiamo sul pulsante Sfoglia e selezioniamo, nella schermata Sfoglia per cartelle, la directory C:\XP. Dopo qualche istante, appariranno alcune informazioni sul sistema trovato da nLite. 6. Procediamo con Avanti e saltiamo la schermata Configurazioni sempre con Avanti. In Seleziona le operazioni clicchiamo su Componenti. Questa operazione consente la rimozione dei tool di Windows inutili per la realizzazione della nostra mini distribuzione e l’alleggerimento della cartella C:\XP.
7. Premiamo Avanti. Nella schermata Compatibilità scegliamo le funzioni da preservare da una eventuale rimozione. Spuntiamo la voce Funzionalità DHCP (Ethernet e Wi-Fi), utile per ottenere automaticamente un indirizzo IP qualora ci collegassimo a Internet utilizzando la pendrive. Quindi clicchiamo OK. 8. Arrivati in Componenti sbizzarriamoci nell’eliminazione delle varie caratteristiche di Windows. La categoria Applicazioni può essere eliminata completamente a patto, però, di conservare alcune componenti: Calcolatrice, Paint e Wordpad. Per tutti gli altri basterà un segno di spunta per rimuoverli definitivamente.
9. In Multimedia spuntiamo le voci Windows Media Player, Sintesi e riconoscimento vocale, Immagini e Sfondi, Movie Maker, Sample musicali e Tablet PC. Clicchiamo Avanti e avviamo la rimozione delle varie componenti rispondendo alla richiesta Applicare le modifiche. 10. Attendiamo che nlite termini il suo lavoro, in pochi istanti il nostro Windows in miniatura sarà pronto!

PER FACILITARE LA PROCEDURA CHICCHEDICALA HA PREPARATO L’ARCHIVIO PE-BUILDER.RAR, INTEGRANDO I PLUG-IN NECESSARI DESCRITTI IN GUIDA.

(diversamente sarete costretti a scaricarli separatamente). Download PeBuilder.rar

Il passo successivo consiste nell’integrare nel sistema operativo tutto il necessario per navigare su Internet. Per farlo, possiamo utilizzare BartPE. Ecco come procedere.
11. Scompattiamo l’archivio pebuilder.rar ed eseguiamo il file pebuilder3110a.exe per iniziare la semplice installazione di BartPE. Al primo avvio del software indichiamo in Origine la cartella C:\XP contenente la versione di Windows ridotta con nLite. 12. Installiamo Java sul PC (se non lo abbiamo già fatto) avviando il file jre6u2-windows-i586-p.exe presente nell’archivio. Facciamo la stessa cosa anche con PDF Foxit Reader eseguendo il file foxitReader.exe anch’esso presente nell’archivio pebuilder.rar.
13. Nell’archivio compresso pebuilder.rar troviamo anche i plug-in firefox-2.8.7z, java160-1.2.cab e pdfrd.cab utili per integrare il browser, Java e il reader PDF nella mini distribuzione. Scompattiamoli con WinRar in una cartella del disco fisso. 14. Seguendo una procedura analoga scompattiamo il file regexpander-1.2.cab (presente nell’archivio pebuilder.rar). Questo plug-in permette il funzionamento di Java senza problemi, creando delle particolari chiavi di registro temporanee durante l’esecuzione dalla pendrive della nostra distribuzione.
15. Nelle cartelle così create, troveremo dei file di configurazione e delle directory files (se non presenti, creiamole cliccando col tasto destro del mouse in una zona vuota della schermata di Esplora risorse e scegliendo Nuovo/Cartella dal menu rapido). Quindi, copiamo tutto in C:\pebuilder\plugin. 16. A questo punto copiamo le cartelle bin e lib contenute in C:\Programmi\Java\jre1.6.0_02 nella directory C:\pebuilder\plugin\java\files e i file NPSWF32.dll e flashplayer.xpt da C:\Programmi\Mozilla Firefox\plugins in C:\pebuilder\plugin\firefox\files\plugins. Nel caso non siano presenti i file di firefox vedere le note infondo alla guida.
17. Copiamo l’eseguibile FoxitReader.exe in C:\pebuilder\plugin\pdfrd\files rinominandolo in PDFReader.exe. Posizioniamoci nella directory C:\pebuilder\pdfrd e con il Blocco note apriamo il file PDFReader.inf. Nella sezione [SourceDisksFiles] cancelliamo la riga files\preview2.dll=a,,1 e salviamo. 18. A questo punto torniamo nell’interfaccia principale di BartPE. Clicchiamo sul pulsante Plugins e, nella schermata che appare, verifichiamo che i plugin installati siano correttamente attivati. Clicchiamo sul pulsante Attiva/Disattiva per abilitare o disabilitare i software aggiuntivi inseriti.
19. Chiudiamo la schermata dei plug-in e dall’interfaccia principale di BartPE impostiamo Nessuno come Media output. Clicchiamo quindi sul pulsante Crea per dare avvio alla procedura di realizzazione della versione LiveCD di Windows. 20. Armiamoci di pazienza: la procedura potrà durare diversi minuti. Al termine verifichiamo che tutto vada a buon fine, nel caso fossero presenti errori esaminiamo il file di log per risalire al problema, nel mio caso il file access.cpl non era presente, soluzione? scaricandolo da quì.
21. Scarichiamo da quì il Service Pack 1 di Windows Server 2003 contenente i file che rendono avviabile la pendrive. Avviamo il prompt dei comandi (Start/Esegui/cmd), portiamoci nella cartella in cui abbiamo salvato il file ed estraiamone il contenuto con WindowsServer2003-KB889101-SP1-x86-ITA.exe -x. 22. Scegliamo una cartella a nostra scelta in cui salvare i file estratti. Creiamo quindi una directory srsp1 all’interno di C:\pebuilder3110a. Fatto questo entriamo, da Esplora risorse, nella cartella in cui abbiamo scompattato il Service Pack, portiamoci nella sottodirectory i386, copiamo il file setupldr.bin e incolliamolo in C:\pebuilder3110a\srsp1.
23. L’ultimo passo consiste nell’espansione di un altro file contenuto nella directory i386. Dal prompt dei comandi diamo il comando cd C:\directory\i386 seguito da Invio e digitiamo la stringa expand -r ramdisk.sy_ C:\pebuilder3110a\srsp1 confermando con Invio. Bastano pochi secondi per copiare il file nella cartella di destinazione. 24. Scarichiamo l’archivio compresso USBDiskFormat.zip da www.techportal.it. Eseguiamo il file che contiene per installare il tool HP USB Disk Storage Format. Colleghiamo la chiavetta al PC e avviamo il software che la riconoscerà automaticamente. Lasciamo tutto com’è e clicchiamo Start per formattare la pendrive.
25. Possiamo ora trasferire il sistema operativo sulla chiavetta (se abbiamo seguito i passi visti finora, ne basterà una da 256 MB). Apriamo il prompt dei comandi e portiamoci nella cartella di BartPE con cd C:\pebuilder3110a. Diamo il comando pe2usb L: dove L: indica l’unità assegnata alla pendrive, digitiamo YES e premiamo Invio. 26. Finito il trasferimento, riavviamo il PC e accediamo al BIOS premendo Canc prima che appaia il logo di Windows. Impostiamo l’unità primaria di avvio su USB FMD-FDD-HDD per riavviare il sistema dalla pendrive! Caricata la mini distribuzione, premiamo Yes per configurare le impostazioni di Rete e verificare di aver ottenuto un indirizzo IP valido.

NOTE PER IL PUNTO 16:

MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE BARTPE DOWNLOAD NLITE
SITO UFFICIALE NLITE DOWNLOAD PEBUILDER

Leggi anche: