Nelle schede madri dotate di interfacce per hard disk Serial ATA, è possibile decidere dal BIOS se l’interfaccia per l’hard disk deve lavorare in emulazione IDE (lo standard usato prima dell’arrivo del SATA), in modalità AHCI (Advanced Host Controller Interface), oppure in modalità RAID. In teoria la scelta andrebbe fatta prima di installare il sistema operativo, infatti, cambiando questa voce dopo l’installazione, Windows non si avvierà segnalando l’assenza dell’ hard disk. E per quale motivo ? Perchè tale modalità necessita di driver speciali per far riconoscere il disco al setup di Windows. In questo articolo vedremo come abilitare la modalità AHCI con sistema operativo già installato. E perchè dovrei cambiare questa impostazione ? Per chi di voi non lo sapesse è un meccanismo hardware che permette di comunicare con le periferiche Serial ATA ed è in grado di offrire funzionalità avanzate, di conseguenza aumenteranno le prestazioni in lettura e scrittura. Detto questo vediamo come procedere.

ABILITARE LA MODALITA’ AHCI CON SO INSTALLATO

Ovviamente prima di procedere verificate che la modalità AHCI sia supportata dal vostro sistema. Si premette che tale procedura è stata testata su sistemi operativi Windows 7/Vista. (Per Windows XP la soluzione la trovate nei commenti).

1. Accesso negato con schermata bsod 2. Modifiche al registro
1. Nelle impostazioni del BIOS di un computer basato su Windows Vista o Microsoft Windows 7 è possibile modificare la modalità SATA (Serial Advanced Technology Attachment) dell’unità di avvio utilizzando la specifica AHCI (Advanced Host Controller Interface). Nonostante questo riavviando il computer verrà visualizzato il seguente messaggio d’errore:

STOP 0X0000007B INACCESSABLE_BOOT_DEVICE

Questo problema potrebbe verificarsi per diversi motivi: se la nuova scheda madre contiene un controller IDE incorporato con un chipset diverso da quello della scheda madre originale, se il driver RAID non è installato, ma nel nostro caso perchè il driver AHCI (Msahci.sys) non risiede nel sistema.

2. Per bypassare il problema, apriamo il Menu Start e clicchiamo su Esegui, oppure utilizziamo la combinazione di tasti Windows + R e nella casella Esegui digitiamo regedit seguito da Invio. Navighiamo alla chiave:

HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\Msahci

Focalizzando la nostra attenzione nel riquadro di destra; clicchiamo con il pulsante destro del mouse sul valore Start e quindi selezioniamo Modifica (in alternativa, basterà un doppio clic), nella casella dati valore digitiamo 0 e quindi confermiamo con OK. A questo punto usciamo dal registro di sistema e riavviamo il sistema.

3. Cambiamenti al BIOS 4. Installazione Driver
3. A questo punto, dovremo andare ad attivare l’emulazione AHCI nel BIOS, quindi in fase di boot premiamo ripetutamente il tasto CANC o F2. Effettuato l’accesso identifichiamo la voce SATA Mode (può cambiare a seconda del BIOS utilizzato), modifichiamo le impostazioni e salviamo con Save end Exit.

4. Effettuato l’accesso a Windows, noteremo che partirà l’installazione del driver specifico, ovvero Msahci.sys. Una volta terminata la procedura riavvio il sistema.

MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE

Leggi anche: