QUESTO ARTICOLO E\' DIVISO IN PIU\' PAGINE

La sicurezza è diventato sicuramente uno dei temi più caldi di qualsiasi settore (lavorativo e non) che si rispetti. Nel ramo informatico, poi, quando ci sono da proteggere dati importanti (codici personali, password, carte di credito…) la situazione diventa ancora più delicata. Non osiamo nemmeno immaginare cosa potrebbe accadere se un virus dovesse attaccare il nostro computer e ci facesse perdere il lavoro di settimane o magari la nostra tesi di laurea realizzata con tanta fatica e dopo studi all’estero. Con un opportuno antivirus ed eventualmente un antispyware avremmo potuto evitare la catastrofe.

A MINACCIA RISPONDI ?

Nel corso degli ultimi anni, tutti i sistemi operativi più evoluti di casa Microsoft sono stati bersaglio di malintenzionati e virus di ogni tipo. Proprio su questa sua non proprio esaltante caratteristica i diretti avversari, su tutti i sistemi operativo Mac OS e GNU/Linux (progetto open source, aperto ai contributi di qualsiasi volenteroso programmatore), hanno saputo abilmente creare una vera e propria campagna denigratoria nei confronti di Windows facendo venire mille e più dubbi ai suoi milioni di utenti circa la sua effettiva sicurezza. Per evitare una migrazione di massa verso altri lidi è stato allora necessario concentrare gli sforzi su una nuova soluzione che potesse finalmente mettere al riparo Xp, Vista e il “debuttante” Windows 7 dai “furbetti telematici”.

LA SOLUZIONE UFFICIALE

Dopo alcune esperienze non del tutto esaltanti negli scorsi anni, come Windows Live OneCare e Wndows Defender, Microsoft è tornata alla carica con il software Security Essentials. Si tratta di un antivirus gratuito pensato e sviluppato per difendere il nostro computer da virus, spyware, trojan e i fastidiosissimi (e pericolosissimi) rootkit. Tra i suoi punti di forza segnaliamo sicuramente la possibilità di utilizzarlo anche su macchine datate o non molto prestanti. Nel caso di Windows XP, infatti, è sufficiente un processore da 500 MHz e 256 MB di memoria Ram. Per Vista e Windows 7, invece, rispettivamente 1 GHz e 512MB.

BASTANO POCHI PASSI PER INSTALLARE MICROSOFT SECURITY ESSENTIALS SUL NOSTRO PC. COME ?

Prima di installare il nuovo antivirus Microsoft sul nostro sistema dobbiamo assicurarci di aver disinstallato qualsiasi altro prodotto di sicurezza che possa interferire con il suo lavoro. Dunque, se utilizziamo software quali Panda, Avira, AVG e simili, provvediamo alla loro rimozione tramite il pannello di controllo, anzi, meglio con l’opportuno Tool di rimozione rilasciato da ogni singolo produttore. A differenza di Windows Live OneCare, prodotto nato per scopi commerciali, Security Essentials è una soluzione completamente gratuita che si pone l’obiettivo di garantire la massima sicurezza agli utenti tramite un limitato insieme di funzionalità. Insomma, la sicurezza deve essere per tutti, anche per i meno esperti di informatica.

Com’è strutturato l’articolo ?

Continua l’articolo utilizzando il Frame sottostante

Leggi anche:

 

QUESTO ARTICOLO E\' DIVISO IN PIU\' PAGINE

« 1 2 3 Articolo Intero»