Sempre più spesso ci si trova a lavorare con più computer, generalmente uno a casa e uno al lavoro, oppure un PC da scrivania e un portatile. Se si utilizza lo stesso file su entrambi i pc, le operazioni di aggiornamento delle varie versioni possono rivelarsi noiose, rischiose, o addirittura si corre il rischio di dimenticarsi di allineare i vari pc. Per rendere tutto molto più semplice, può risultare utile uno strumento gratuito messo a disposizione da Microsoft di nome SyncToy. Come altri toolspresentati in passato anche questo permette di sincronizzare automaticamente i file fra due PC con diverse possibilità di scelta; inoltre gestisce anche la cancellazione dei file e il cambio dei nomi.

SYNCTOY

NOTA: Clicca sulle immagini per visualizzarle a grandezza naturale

1. Download e installazione 2. Selezionare le cartelle
qui qui
1. Una volta iniziato il processo di installazione, si aprirà una finestra in cui dovrete fare clic su Accpet e poi seguire l’installazione guidata. Al termine dell’installazione, fate clic su Close. A questo punto avviate il programma tramite il menu Start. Una schermata di benvenuto v’invita a creare una coppia di cartelle (Create New Folder Pair). Queste saranno collegate fra di loro e SyncToy le utilizzerà per sincronizzare i file. Fate clic sul pulsante Create New Folder Pair.

2. Le due cartelle possono trovarsi sullo stesso hard disk, su dischi diversi, su computer diversi all’interno della stessa rete locale o anche su supporti rimovibili come le chiavette USB. Il programma chiama le due cartelle Left folder e Right folder (cartella sinistra e destra). Fate clic sul pulsante Browse per raggiungere la prima cartella che volete inserire nella coppia, selezionatela, fate clic su OK e, quindi, su Next. Ora fate clic sul nuovo tasto Browse che appare, selezionate la seconda cartella con cui sincronizzerete i file, e fate clic su OK e Next.

3. Che tipo di sincronizzazione ? 4. La scelta giusta
qui qui
3. Ora dovete decidere in che modo sincronizzare i file tra le cartelle che avete selezionato. La prima opzione (Synchronize) è probabilmente la più utile, perché assicura che entrambe le cartelle contengano esattamente gli stessi file: qualsiasi file venga cancellato da una di esse, scomparirà anche dall’altra; i nuovi file contenuti in una appariranno in entrambe; i file rinominati in una cartella, lo saranno anche nell’altra. Questo tipo di sincronizzazione funziona in ambo le direzioni, quindi non importa su quale delle due cartelle state lavorando: il contenuto di tutte e due sarà sempre lo stesso.

4. Altre opzioni meritano di essere menzionate. Echo fa sì che il contenuto della cartella di sinistra (Left folder) sia riprodotto dall’altra (Right folder), ma non viceversa mentre Contribute funziona più o meno come l’opzione descritta nel passo precedente (Synchronize), a parte il fatto che ignora la cancellazione dei file.

5. Opzioni aggiuntive 6. Perfezionare la configurazione
qui qui
5. Dopo aver selezionato un metodo per la sincronizzazione, fate clic su Next, inserite un nome per identificare la coppia di cartelle e fate clic su Finish.Vi troverete davanti la schermata principale di SyncToy, con una lista delle coppie di cartelle nel lato sinistro. In seguito, potrete creare tutte le coppie di cartelle che vi servono, ma per il momento daremo uno sguardo alle opzioni aggiuntive disponibili. È possibile cambiare le opzioni di sincronizzazione ripetendo il passo 3: basta fare clic su Change Action ed effettuare un’altra selezione.

6. Fate clic sul tasto Change Option per perfezionare la configurazione della coppia di cartelle selezionata. Potete per esempio decidere di sincronizzare solo un certo tipo di file: basta inserire la relativa estensione nella casella Files to include. C’è anche un’utile opzione per la sicurezza, chiamata Save overwritten files in the Recycle Bin. Se la selezionate, il programma si preoccuperà di inserire nel cestino una copia di ogni file, prima di modificarlo in seguito a una sincronizzazione. In questo modo, all’occorrenza, potrete recuperarlo.

7. L’anteprima non guasta 8. Sincronizza file e cartelle
qui qui
7. Se una delle cartelle che compongono la coppia contiene delle sottocartelle, potreste non volerle includere nel processo di sincronizzazione. Nel caso, fate clic su Select Subfolder e togliete il segno di spunta di fianco a qualsiasi cartella che volete escludere. Dopo aver compiuto le vostre scelte, fate clic su OK, due volte. Tornati alla finestra principale del programma, fate clic sul pulsante Preview: SyncToy analizzerà la coppia di cartelle per elencarvi quali file si appresta a copiare, modificare e/o trasferire.

8. Se volete procedere alla sincronizzazione, selezionate tutte le azioni che volete che il programma esegua, e fate clic sul pulsante Run. Non è necessario utilizzare la funzione Preview: potete anche semplicemente selezionare una coppia di cartelle dalla schermata principale del programma e fare clic su “Run”. Se avete più coppie di cartelle e volete sincronizzarle tutte contemporaneamente, fate clic su All Folder Pairs e, quindi, su Run All.

AUTOMATIZZARE LA SINCRONIZZAZIONE CON OPERAZIONI PIANIFICATE DI WINDOWS

Anche se SyncToy non include un’opzione per automatizzare le sincronizzazioni, potete utilizzare la funzione “Operazioni Pianificate” di Windows. tramite il menu Start digitate taskschd.msc nella casella di ricerca seguito da invio. Dal pannello di sinistra cliccate su Crea Attività di Base date un nome all’operazione e cliccate il pulsante Avanti. Ora scegliete la frequenza di sincronizzazione e l’orario che dovrà essere eseguita l’operazione. Nel sezione Azione scegliete Avvio Programma e, quindi,fate clic sul pulsante Sfoglia. Raggiungete la cartella C:\Programmi\Microsoft\SyncToy, selezionate “SyncToy.exe” e fate clic su Fine.

MAGGIORI INFORMAZIONI
SITO UFFICIALE DOWNLOAD

Leggi anche: